CRONACA

Nella notte una tromba d'aria ha colpito il quartiere di Genova Sturla

Maltempo, avviso per mareggiata intensa sulla costa di Levante

venerdý 25 settembre 2020



GENOVA - Arpal ha emesso per oggi, venerdì 25 settembre, un avviso per marreggiata intensa relativa al Levante della regione (zona C, Portofino fino al confine con la Toscana). Il mare è, infatti, previsto in aumento fino agitato o molto agitato, con mareggiate sul centro Ponente (zone AB), molto intense a Levante (C e localmente parte orientale di B). Per  sabato 26 settembre, fino al mattino ancora mareggiate per onda lunga sul Levante e localmente sul centro Ponente sulle coste esposte al Sud Ovest, con moto ondoso in lenta scaduta.

Per quanto riguarda i venti, soffiano da Sud Ovest in rotazione da Ovest fino burrasca su A e sui rilievi di BC; successivo ingresso di venti da Nord Ovest forti con raffiche di burrasca sulle zone B e D. Sabato 26 fino al mattino venti da Nord Ovest con raffiche di burrasca forte su BD e localmente su C. Finora si sono registrate raffiche a 139.3 km/h a Casoni di Suvero (Zignago, La Spezia), 108.4 a Fontana Fresca (Sori, Genova), 94.7 a Tanadorso (Ronco Scrivia, Genova). Da segnalare anche gli 88 km/h segnati dall’anemometro di Imperia Osservatorio Meteo Sismico. L'allontanamento del sistema frontale favorisce l'ingresso di aria fredda in quota mantenendo condizioni di spiccata variabilità con bassa probabilità di temporali forti sul centro Levante (zone BCE) con intense raffiche di vento.

Notte di maltempo a Genova, alberi crollati e vetri rotti a Sturla - CLICCA QUI

Nella notte una tromba d'aria aveva colpito il quartiere genovese di Sturla, causando danni anche in alcuni quartieri limitrofi. I vigili del fuoco hanno eseguito numerosi interventi, alcuni dei quali sono ancora in corso, per mettere in sicurezza rami e tegole pericolanti. Le fortissime raffiche di vento hanno infatti provocato la caduta di alcuni alberi, divelto diverse grondaie e quasi scoperchiato il tetto di un palazzo. Nelle stesse ore un incendio, forse causato da un fulmine, è divampato nell'ex centrale a carbone sotto la Lanterna, danneggiando parte degli impianti. Per spegnere le fiamme e bonificare l'area i vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte.

Ma nel pomeriggio si contano circa ottanta interventi dei vigili del fuoco a Genova a causa del forte vento e della pioggia. Alberi caduti, cornicioni crollati in strada, cartelli pericolanti e persiane in bilico gli interventi più frequenti. In particolare a Marassi alcuni pezzi di intonaco sono caduti su un'auto parcheggiata e hanno rotto il vetro. Le raffiche di vento hanno spostato anche i bidoni della spazzatura, mentre sulle alture della Valpocevera un albero è caduto sulla strada per Langasco.

E' scattata anche la chiusura della via Aurelia tra Sestri Levante e Lavagna a causa della violenta mareggiata che ha invaso la carreggiata, portando sull'asfalto anche detriti.Sul posto vigili urbani dei due comuni e tecnici dell'Anas. L'unica via di comunicazione resta l'autostrada A12

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place