SPORT

Doppietta di Ramirez su rigore, in gol Mancosu per i padroni di casa dal dischetto

Lecce-Sampdoria 1-2 finale

mercoledì 01 luglio 2020
Lecce-Sampdoria 1-2 finale

GENOVA - Vittoria di rigore al Via del Mare per la sampdoria nel match salvezza contro il Lecce. Decide la doppietta dagli undici metri dell'uruguaiano Ramirez. Inutile a inizio ripresa il momentaneo pari salentino con Mancosu ancora su calcio di rigore. Una vittoria pesantissima per i ragazzi di Ranieri che si allontana dal Lecce terz'ultimo mettendo quattro punti di distanza dai salentini e tre dal Genoa quart'ultimo.

GLI SCHIERAMENTI - Ranieri punta su Bonazzoli con Ramirez in appoggio. Audero tra i pali, difesa a quattro con Bereszynski, Yoshida, Colley ed Augello. Depaoli, Thorsby, Ekdal e Jankto a completare la linea mediana. Il Lecce di Liverani deve fare a meno di numerosi titolori infortunati a cui si aggiunge lo squalificato Lucioni. In attacco il tecnico dei pugliesi punta su Falco e l'ex Saponara con il recuperato Farias che parte dalla panchina. Difesa a cinque, con Rispoli e Calderoni larghi, Donati, meccariello e Paz a completare il reparto difensivo. A occupare la linea di centrocampo ecco Tachtsidis, Mancosu e Barak.

IL PRIMO TEMPO - Botta e risposta per occasioni da gol nei primi dieci minuti. Il primo squillo è del Lecce con Meccariello che dagli sviluppi di un calcio d'angolo impegna Audero con un preciso colpo d testa. La risposta blucerchiata è affidata a Bonazzoli il cui tiro al volo su assist di Jankto è deviato da Gabriel. Poi il match si affievolisce e le due compagini faticano a trovare spunti offensivi degni di nota. I minuti trascorrono senza sussulti, fa caldo ma a tenere bloccate le squadre di Ranieri e Liverani probabilmente c'è anche il peso della partita e la posta in palio. Il cooling break permette ai due tecnici di schairire le idee e dare nuove indicazioni tattiche.

Bereszynski è attento ed è abile a chiudere in angolo un'offensiva di Donati. Poi è ancora Bonazzoli a impensierire la porta di Gabriel ma la sua rovesciata termina a lato. Paz viene ammonito per aver fermato con le cattive Ramirez. Al 38' Tachtsidis atterra in area Jankto, per Rocchi è calcio di rigore, c'è comunque tempo per il consulto var che conferma la decisione. Ramirez dal dischetto trasforma non senza qualche preoccupazione con Gabriel che arriva sulla palla, la devia sulla traversa, la sfera sale in alto ma poi si insacca in rete. Al 40' Lecce-Sampdoria 0-1. La reazione dei padroni di casa è contenuta in un'offensiva che Audero in uscita e abile a bloccare. Il primo tempo al Via del Mare finisce qui.

IL SECONDO TEMPO - Liverani non perde tempo e butta in campo un attaccante, Babacar al posto del difensore Meccariello. Entra anche Petriccione al posto del greco Tachtsidis camboando modulo e tornando al 4-3-1-2. Nei blucerchiati dentro Gabbiadini al posto di Bonazzoli. Passano tre minuti e Saponara cade in area dopo un contrasto con Thorsby. Per Rocchi è rigore, i blucerchiati protestano sostenendo che l'intervento di Thorsby è sul pallone, per l'arbitro è comunque piede a martello. Mancosu dal dischetto è una sentenza, palla da una parte, Audero dall'altra. Al 50' Lecce-Sampdoria 1-1. Ekdal spara alto, Falco da fuori area chiama l'intervento di Audero.

Il Lecce trovato il pari ci mette grinta e la squadra di Ranieri soffre le offensive salentine. Contropiede blucerchiato con Gabbiadini che si vede la conclusione parata, Jankto non arriva al tap-in. Augello e Mancosu finiscono nella lista dei cattivi per falli tattici. Liverani cerca freschezza e agilità mandando in campo Farias al posto di Falco. Poi Depaoli è atterrato in area, il contrasto è leggero, Rocchi non ha dubbi: è ancora rigore. Ramirez dal dischetto è freddo e sigla la doppietta e soprattutto tiporta avanti la Samp. Al minuto 75' Lecce-Sampdoria 1-2. Ranieri ritrovato il vantaggio si cautela e mette forze fresche buttando nella mischia Murru, Vieira e Leris. Il Lecce si proietta in avanti, Audero è bravo a respingere sulla conclusione di Barak. La difesa blucerchiata si chiude nel finale e allontana le offensive giallorosse. Rocchi assegna sette minuti di recupero. Murru, Yoshida, Colley e Bereszynsky fanno muro. Poi arriva il triplice fischio finale e la liberazione con tre punti d'oro da aggiungere alla classifica.

IL TABELLINO:

GOL: 40' Ramirez su rig. (S), 50' Mancosu su rig. (L). 75' Ramirez su rig. (S).

AMMONITI: Paz (L), Augello (S), Mancosu (L), Thorsby (S), Bereszynsky (S).

Lecce: Gabriel; Rispoli, Donati, Meccariello (46' Babacar), Paz, Calderoni (88' Vera); Mancosu, Tachtsidis (46'Petriccione), Barak; Falco (68' Farias), Saponara (81' Shakov). Allenatore Liverani.

Sampdoria: Audero; Bereszinski, Yoshida, Colley, Augello (76' Murru); Depaoli, Thorsby, Ekdal (Vieira), Jankto (84' Leris); Ramirez, Bonazzoli (46' Gabbiadini). Allenatore Ranieri.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place