MOTORI

La Ferrari e il circus F1 piangono per la scomparsa del campione

Lauda, scuderie e tifosi sui social: "Niki per sempre nei nostri cuori"

martedý 21 maggio 2019



VIENNA - Non si è mai arreso davanti a nulla, neanche dopo quel terribile incidente che aveva sfigurato il suo volto. Niki Lauda era un campione, e come tutti i campioni sapeva sempre rialzarsi. Questa volta, però, il grande pilota non tornerà più in pista: la sua famiglia ha reso noto che la leggenda della Formula 1, tre volte campione del mondo, si è spento in una clinica privata in Svizzera, circondato dalle persone a lui care. A portarlo via sono stati problemi ai reni causati da alcune complicazioni di un trapianto di polmoni effettuato otto mesi fa.

E' arrivato immediato, via Twitter, il cordoglio del team Ferrari: "Oggi è un giorno triste per la F1. La grande famiglia della Ferrari apprende con profonda tristezza la notizia della morte dell'amico Niki Lauda, tre volte campione del mondo, due con la Scuderia (1975-1977). Resterai per sempre nei cuori nostri e in quelli dei tifosi. #CiaoNiki". Queste le parole, pregne di emozione, che la storica scuderia ha scelto per salutare il proprio campione.

Il terzo Campionato mondiale l'austriaco lo vinse nel 1984 con la scuderia McLaren, che sempre su Twitter ha scritto: "Tutti alla McLaren sono profondamente tristi nell'apprendere che il nostro amico, collega, e campione del 1984, Niki Lauda, e' scomparso. Niki sarà sempre nei nostri cuori e ricordato nella nostra storia". Anche la tedesca Mercedes Amg F1, di cui Lauda era diventato presidente nel 2012, ha ricordato l'ex pilota su Twitter, pubblicando una foto con la didascalia "Niki, 1949-2019" accompagnata da un cuoricino.

I social network sono stati inondati di messaggi per ricordare Niki Lauda. Tra i commenti, anche quello di Alex Zanardi, altro simbolo di forza e resistenza della Formula 1: "Ti svegli il mattino, guardi fuori... piove. Che giorno triste. Poi leggi le notizie e scopri che e' morto Niki Lauda, uno dei tuoi eroi da sempre. E allora si', e' davvero un giorno triste! Godspeed Niki".

L'austriaco, per la sua tenacia, ha ispirato atleti di diverse discipline sportive. Ad esempio, anche l'ex tennista e giornalista Angelo Mangiante lo ha ricordato su Twitter, pubblicando un immagine del pilota in pista con la didascalia "Buon viaggio". La notizia della scomparsa di Niki Lauda e' stata accolta con profonda tristezza dagli utenti dei social, che stanno lasciando migliaia di commenti. Quello piu' diffuso e' "RIP Niki Lauda".

Tante persone hanno voluto ricordarlo: "Sei e sarai sempre una leggenda"; "Niki e' e sara' sempre l'eco di un'era irripetibile. Cavalieri della velocita' e del rischio. Nel suo caso, accettato lucidamente e mai fine a se stesso. Piu' popolare, ancora oggi, dei suoi eredi. Che la terra ti sia lieve, Niki"; "Da piccola, il mio pesce rosso preferito si chiamava come te... Pensavo fossi immortale e invece... Grazie per la forza, il coraggio e la determinazione!".

E ancora, tra gli altri: "Quando a malapena sapevo leggere, cominciai a guardare la F1 per giocare accanto a mio padre la domenica pomeriggio. C'erano i piloti e un nome tutto attaccato: #NikiLauda. L'archetipo"; "Ricordo i Gran Premi con mio padre come un rito, ero piccolo, ma tu, la tua guida impeccabile e concreta, erano sogno vincente. Quell'incidente, quella testardaggine, quella enorme classe"; "Ero bambina e stavi li' incollata davanti alla Tv a tifare per #NikiLauda, Clay e la Ferrari. Ciao Campione. Ti ho amato tanto"

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place