ECONOMIA


La Liguria sbarca a Vinitaly con quasi 25o etichette

luned́ 01 aprile 2019
La Liguria sbarca a Vinitaly con quasi 25o etichette

GENOVA - Quasi 300 metri quadrati di esposizione, 250 etichette e oltre cento cantine. Sono i numeri della partecipazione della Liguria a Vinitaly, la prestigiosa fiera mondiale del vino in programma alla Fiera di Verona dal 7 al 10 aprile prossimi. Dopo gli scontri degli scorsi anni, i produttori liguri tornano a fare gruppo comune ma, ancora per una volta, si presenteranno in Veneto con due stand: quello dell'enoteca regionale, da 220 metri quadrati, 78 aziende e 145 etichette, e quello dei produttori ingauni, con 60 metri quadrati di esposizione, 25 aziende e 94 etichette.

Per la prima volta, un governatore ligure visitera' la fiera: la partecipazione di Giovanni Toti a suggellare il momento d'oro dell'enologia ligure e' prevista lunedi' 8 aprile alle 11. "Sara' una partecipazione straordinaria- afferma il governatore- la

nostra e' un'agricoltura eroica in mezzo a regioni che hanno produzioni piu' ampie delle nostre. Nel nostro territorio e' molto complicato produrre, ma la qualita' e la quantita' delle nostre etichette sono in continua crescita. È difficile immaginare un piatto di trenette al pesto senza un buon bicchiere di bianco ligure, per la gioia dei tanti turisti che frequentano la Liguria. Turismo ed enogastronomia sono un binomio inscindibile".

Partecipazione record, dunque, quella del 2019. "Il settore vinicolo ligure non e' mai stato cosi' forte e mai siamo stati cosi' forti a Vinitaly- conferma l'assessore all'Agricoltura, Stefano Mai- e l'anno prossimo lo saremo ancora di piu', con uno stand unico, piu' ampio, che riunira' tutti i produttori regionali. Ogni anno arrivano richieste di autorizzazioni d'impianto di vigneti per cento ettari ma la normativa europea ci impone di dare il via libera massimo a 15 ettari".

Sulla stessa lunghezza d'onda, il presidente dell'Enoteca regionale, Marco Rezzano: "Assieme agli amici di Vite in Riviera e alla Regione Liguria, il cui rapporto si sta cementando sempre piu' grazie a un rinnovato spirito collaborativo che ha portato grandi rinnovamenti, quest'anno abbiamo voglia di stupire. Segno di questa attivita' di concerto, e' la schiera di produttori liguri presenti con il piu' alto numero di etichette di sempre".

Per catturare l'attenzione dei visitatori di Vinitaly, e' previsto anche un concorso che permettera' a chi degustera' almeno un vino ligure di vincere 100 bottiglie rappresentative di tutte le dop e igp regionali. Infine, torna l'esperienza di Memorvino, la possibilita' di tracciare in digitale tutte le degustazioni attraverso un "bicchiere intelligente", dotato cioe' di un bollino che identifichera' il proprietario a ogni assaggio.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place