IL COMMENTO


L'emergenza non finita e Genova non la Liguria

di Alessandro Berta*

venerd 29 novembre 2019
L'emergenza non  finita e Genova non  la Liguria

Oggi alle 11 ha riaperto la A6. Domani mattina il Cadibona.

Proveranno a dirci che l’emergenza è finita.  In realtà, in questi giorni, era la guerra. L’emergenza, invece, inizia ora.  Economica sociale e di visione del futuro.

Proveranno a fare campagna elettorale sui nostri territori, anche, perché lo stanno già facendo. Che lavorino per il territorio non per le campagne elettorali pro o contro.  Le istituzioni hanno lavorato bene in questi giorni. Tutte.  Ma, alla prima polemica “elettoralistica“ (neologismo che mi permetterete dopo questi giorni)  troveranno le parti sociali, le imprese e i lavoratori, a ricordare loro  che né Roma senza i territori, né Genova senza il Governo, da sole, sono in grado di comprendere e sostenere il nostro territorio  che le scelte le aveva già proposte e sono rimaste bloccate.

Occorre immediatamente un tavolo unico istituzionale per lavorare.

Nel quale magari ricordare che Genova non è la Liguria.

Period, direbbero gli inglesi.

Alessandro Berta* - Direttore Unione Industriali Savona

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place