MOTORI

Il Mondiale assente in Grencia dal 2013

Il WRC sugli sterrati dell’Acropolis Rally

di Stefano Bertuccioli

giovedì 09 settembre 2021
Il WRC sugli sterrati dell’Acropolis Rally

Gradito ritorno nel calendario del WRC sulle strade sterrate che hanno scritto pagine di storia del Rally. Da oggi a domenica 12 settembre i protagonisti del Mondiale si sfideranno sulle prove speciali dell’Acropolis Rally, classica e temuta tappa greca che riacquisisce la validità iridata dopo anni di retrocessione nel Campionato Europeo.

L’ultima edizione valida per il WRC si corse nel 2013 e vide la vittoria di Jari-Matti Latvala, oggi team manager Toyota, davanti a Dani Sordo e Thierry Neuville. Tra i protagonisti di oggi del Mondiale anche Ogier può vantare una vittoria ottenuta nel 2011 ed il primo podio in carriera conquistato nel 2009.

Proprio il francese della Toyota sarà l’uomo da battere sui terribili sterrati ellenici, famosi per essere particolarmente impegnativi per equipaggi e mezzi meccanici; Ogier, forte della sua esperienza, potrà controllare gli avversari senza troppi pensieri, nonostante lo svantaggio di partire per primo e di dover “spazzare” le strade. Neuville, rinvigorito dalla vittoria con la Hyundai sugli asfalti di casa e senza nulla da perdere, tenterà il tutto per tutto per tornare dalla Grecia con il massimo dei punti, ma le sue speranze di diventare Campione restano molto basse.

Quindici prove speciali e 292 chilometri contro il cronometro attendono i protagonisti del WRC, del WRC2 e del WRC3, con soli due equipaggi italiani al via. Fabrizio Bentivoglio con Max Bosi su Skoda R5 e Carlo Covi con Michela Lorigiola su Peugeot 208 R2.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place