CULTURA

Appuntamento alle 21 su Primocanale nella trasmissione del venerdý

Il ritorno di Gioele: la simpatia e il dialetto del bimbo di Cesino a Liguria Ancheu

giovedý 14 marzo 2019



GENOVA - Ha fatto innamorare tutta la Liguria con la sua spontaneità unita a una confidenza con il dialetto. E' Gioele, il bimbo residente sulle alture di Genova Pontedecimo, precisamente a Cesino, diventato la vera e propria rivelazione di Liguria Ancheu: la trasmissione di Primocanale legata alle tradizioni regionali.

Ad appena 6 anni, lui precisa in rigoroso genovese: "In realtà, io abito in Langonaggia. Non proprio a Cesino". E con la simpatia contagiosa, che gli ha permesso di superare le 300 mila visualizzazioni relative alla prima intervista su Primocanale, ora è pronto per un nuovo ritorno in tv: nuovamente a Liguria Ancheu nella puntata del venerdì sera di metà marzo.

"Il dialetto? Per me è una cosa normalissima, l'ho sempre parlato con il nonno. E ora spero che inizi anche qualche compagno di scuola" ripete ai tanti ammiratori.

Gioele bandiera di un genovese che non si arrende e per proseguire la propria esistenza si affida anche a famiglie come la sua che non temono scioccamente di contaminare l'italiano o magari l'inglese. Una risposta di grande spontaneità a chi vede nel dialetto soltanto passato. Il gradimento dei social legati al video di Primocanale ne sono la più lampante testimonianza. Ma, soprattutto, decisivo è l'entusiasmo di un giovane oroglioso del proprio mondo d'infanzia: "Orto, Sampdoria, macchinine. Ovviamente, tutto, raccontato con la parlata genovese della Polcevera".

Appuntamento su Primocanale alle 21 con la partecipazione del professor Franco Bampi e innumerevoli ospiti. In studio anche la giovane spezzina, proveniente dalle Cinque Terre, dei Grandi e Fanti: vincitori 2019 del Festival della Canzone ligure.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place