SPORT

Viola in dieci ad inizio ripresa per l'espulsione di Ribery. A Destro risponde Vlahovic

Il Genoa spinge ma non affonda, finisce 1 a 1 contro la Fiorentina

di Giovanni Porcella

sabato 03 aprile 2021
Il Genoa spinge ma non affonda, finisce 1 a 1 contro la Fiorentina

GENOVA - Tra Genoa e Fiorentina è 1-1. Succede tutto nel primo tempo con la rete di Destro e il pari di Vlahovic. Nel secondo viola in 10 per l’espulsione di Ribery e nel finale giallo in area ospite con Zappacosta colpito da un avversario ma Mariani dice che non è rigore e il Var se ne sta. Un punto per uno e la salvezza è ancora da conquistare per i rossoblu che hanno giocato col freno a mano tirato. Ballardini sceglie la coppia Scamacca-Destro mentre sulla fascia destra c’è Biraschi e in mediana Behrami rispetto alla solita formazione. Iachini risponde con Vlahovic e Ribery in avanti e Bonaventura a supporto.

Match subito caldo con l’ammonizione a Strootman per fallo su Pulgar a metà campo dopo 50 secondi. Viola che si fanno minacciosi con un colpo di testa di Milenkovic bloccato da Perin. Tra i rossoblu c’è Zappacosta che a sinistra imperversa e al 12’ su azione veloce proprio l’esterno trova Scamacca in area che con una acrobazia serve sul piatto d’argento il gol a Destro. Decima segnatura per il bomber. Fiorentina che accusa il colpo ma il Grifone malgrado un paio di percussioni di Zappacosta non ne approfitta. Così dopo il 20’ arriva il pari di Vlahovic bravo a sfruttare un assist  di testa di Castrovilli. Palla nell’angolo nulla da fare per Perin. Fiorentina che respira e gioca meglio e si fa più pericolosa. Al 42’ c’è un palo di Destro ma sarebbe stato un gol annullato per fuorigioco e nel finale una rovesciata di Vlahovic va fuori di poco.

Nessun cambio nella ripresa, ma l’inizio è shock per gli ospiti. Ribery interviene col piede a martello su Zappacosta che va a terra. Espulso il francese da Mariani. Genoa dunque in superiorità numerica. Entra poco dopo Zajc per Biraschi. Ballardini prova ad attaccare anche se al 65’ Vlahovic spaventa i rossoblu con un colpo di testa alto. Criscito e compagni non sfruttano l’uomo in più e non ci sono azioni in velocità malgrado Badelj sia ispirato. Dalla panchina genoana dentro Ghiglione e Pjaca per Behrami e Destro. Biraghi per Caceres e Esseryc per Bonaventura tra i toscani.

Genoa a trazione anteriore. Pressione alta ma arriva solo un tiro da fuori di Badelj. Prova il solito Zappacosta a fare velocità ma Scamacca spara a lato di molto al 76’. Possesso palla per la squadra di Ballardini ma non arrivano occasioni. Fuori Strootman e Scamacca per Melegoni e Shomurodov che farà la prima punta. Spazio a Callejon per la viola. Genoa che con pazienza crea l’occasione con Zappacosta a tre dal termine ma la sua conclusione va a lato. Iachini prende tempo e si affida a Kouame e Amrabat ed esce uno stanchissimo Vlahovic. Si arriva ai 4’ di recupero. A trenta secondi dalla fine dubbio contatto tra Esseryc e Zappacosta in area della Fiorentina ma nessuno interviene e restano le proteste del Genoa. Finisce cosi.

- TABELLINO -    MARCATORI: 14' Destro (G), 23' Vlahovic (F) AMMONITI: 1' Strootman (G), 63' Zajc (G) ESPULSI: 50' Ribery (F)   Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi (62' Zajc), Strootman, Badelj, Behrami (70' Ghiglione), Zappacosta; Scamacca, Destro (70' Pjaca) All. Davide Ballardini   Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Caceres (71' Biraghi), Bonaventura (71' Eysseric), Pulgar, Castrovilli, Venuti (90' Amrabat); Vlahovic (89' Kouame), Ribery All. Giuseppe Iachini



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place