SPETTACOLI

Concerto di violino, viola e percussioni etniche

Il Barocco conquista Albissola Marina, riparte il Voxonus Festival con quattro concerti

mercoledý 08 settembre 2021
Il Barocco conquista Albissola Marina, riparte il Voxonus Festival con quattro concerti

ALBISSOLA MARINA - La musica barocca del Voxonus Festival "Dalle Alpi al Mare" ritorna ad Albissola Marina per festeggiare con quattro date la 10° edizione della rassegna che unisce Liguria e Piemonte. Giovedì 9 settembre, alle 21.15, in piazza della Concordia andrà in scena il concerto "Il Barocco incontra il Folk" con musiche di Eccles, Playford, Kircher e Lully.

Suoneranno Maurizio Cadossi (violino), Claudio Gilio (viola) e Flavio Spotti (percussioni etniche). Quello di giovedì 9 settembre sarà il primo di un ciclo di concerti tra cui "A due tastiere" con il Duo Delfino, "Jeu d'eau et d'amour" con Giuseppe Nova (flauto) e Marta Facchera (arpa),"Presentazione del Centro di ricerca sul Quartetto italiano del XVIII e XIX secolo" con il Voxonus Quartet. Malgrado le limitazioni imposte dall'emergenza sanitaria, il Voxonus Festival ha infatti continuato a credere nella musica dal vivo e si è adattato alla normativa in vigore.

"Dieci anni di festival significano dieci anni di cultura e di successo. Non ci siamo fatti intimorire dalle difficoltà e con tutte le precauzioni del caso il festival torna in un luogo simbolo della cultura albissolese, che è proprio piazza della Concordia. Siamo orgogliosi di accogliere i concerti proposti dall'Orchestra Sinfonica di Savona", spiega Nicoletta Negro, vicesindaca di Albissola Marina.

"Iniziative come quella dell'Orchestra Sinfonica hanno un duplice scopo. Quello di fondere i valori dell'armonia, della bellezza, dell'intuizione, rendendoli fruibili al pubblico e quello di creare una ricaduta economica sul territorio. Il turismo culturale è fonte di grandi risorse e siamo felici di poter contribuire alla realizzazione di questa rassegna". Così Luciano Pasquale, presidente della Fondazione A. De Mari.

"Il percorso del progetto Voxonus raggiunge un traguardo importante, rafforzato dal fatto di essere riusciti negli ultimi due anni a realizzare una rassegna itinerante malgrado l’emergenza sanitaria. Abbiamo incontrato tanto entusiasmo. Quello di giovedì è un appuntamento che rispecchia la filosofia del Voxonus Festival: ricercare nuove contaminazioni tra stili musicali ed epoche", commenta Claudio Gilio, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica di Savona e ideatore del festival.

Il Voxonus Festival 2021 è stato realizzato grazie al contributo del Ministero della Cultura, delle fondazioni Agostino De Mari, CRT, CRC e della fondazione del Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de’ Baldi. Grazie alla stretta collaborazione con i comuni coinvolti, con gli sponsor privati e con il patrocinio di Regione Piemonte e Regione Liguria.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place