CRONACA

Provvedimenti fiscali straordinari per affrontare l'emergenza sanitaria

I provvedimenti dell'amministrazione spezzina per affrontare l’emergenza coronavirus

venerdì 20 marzo 2020
I provvedimenti dell'amministrazione spezzina per affrontare l’emergenza coronavirus

LA SPEZIA - Questa mattina la Giunta Peracchini ha approvato su proposta del Sindaco, Assessore al Bilancio, provvedimenti per dare sollievo a tutti i cittadini duramente colpiti a causa dell’emergenza coronavirus. “Provvedimenti straordinari per affrontare un’inaspettata emergenza sanitaria – dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini – Sono doverose in questi momenti misure che possano dare sollievo e ossigeno a tutti i cittadini che stanno vivendo con sacrificio un momento di crisi sanitaria come mai era accaduto nella storia italiana".

    "Verranno sospesi i pagamenti del suolo pubblico, delle insegne e dei canoni di locazione di immobili di proprietà comunale fino al 30 giugno senza applicazione di sanzione e interessi. La scadenza del termine per le iscrizioni a nidi, sezioni primavera e centri bambini verrà prorogata al 30 aprile 2020 e, ai fini della determinazione tariffaria per i servizi educativi afferenti l’anno scolastico 2020/2021, la certificazione Isee potrà essere presentata entro il 30 giugno 2020".

    "In particolare la Tari seguirà uno slittamento dei pagamenti con una nuova rateizzazione a partire dal 30 giugno fino a ottobre. Relativamente ai servizi sociosanitari, per i quali Isee costituisce un requisito di accesso, verrà mantenuto valido l'Isee 2019 fino alla data del 30.06.2020. Altre agevolazioni saranno studiate ed applicate in particolare per coloro che hanno subito provvedimenti di sospensione delle attività su beni di proprietà comunale".

    "Il Comune della Spezia sarà ancora più vicino ai cittadini una volta approvato il bilancio di previsione, con misure che adotteremo a sostegno delle famiglie e del sistema produttivo locale. In questo frangente è bene ricordare che la mensa degli asili comunali è solo ed esclusivamente a consumo, quindi il pagamento è già di per sé sospeso ma verranno valutate ipotesi di ulteriori sgravi per dare sollievo alle famiglie in una gestione domestica che in queste settimane di emergenza si è fatta molto complessa. In questo periodo emergenziale la porta del Comune è rimasta sempre aperta: sono stati garantiti i servizi essenziali e indifferibili, nel rispetto della sicurezza degli oltre cinquecento dipendenti, grazie a uno sforzo organizzativo che è stato fatto per dare un segnale a tutta la cittadinanza di presenza delle istituzioni sul territorio". 

  "Siamo stati, infatti, al lavoro costantemente con Regione Liguria, Prefettura e Asl5 per monitorare la situazione coronavirus e, contestualmente, organizzare servizi extra che si sono rivelati fondamentali. Tutti insieme ci stiamo impegnando per ripagare degli enormi sforzi i nostri cittadini, tutti, senza alcuna distinzione: abbiamo fatto tutto ciò che si poteva fare in questo momento e per tempo rispetto a tutte le scadenze. Ancora una volta si dimostra che in trincea, nonostante tutti i gravi problemi di bilancio, ci sono gli Enti Locali: l’augurio è che il Governo possa trasformare una crisi in un’opportunità e ripensare seriamente all’importanza che rivestono le istituzioni di prima linea nelle emergenze”.

 

Con riferimento a Cosap e Cimp tutti i versamenti relativi all’anno 2020 delle entrate comunali Cosap e Cimp scadenti dall’ 08/03/2020 al 31/05/2020 possono essere pagati entro il  30/06/2020 senza applicazione di sanzioni ed interessi. Per i versamenti relativi all’anno 2020 di Cosap e Cimp ancora da corrispondere possono essere comunque utilizzati i bollettini di pagamento già recapitati da Speziarisorse, anche se riportanti i previgenti termini di scadenza.

  Con riferimento ai servizi educativi a scadenza del termine per le iscrizioni a nidi, sezioni primavera e centri bambini è prorogata al 30 aprile 2020; ai fini della determinazione tariffaria per i servizi educativi afferenti l'anno scolastico 2020/2021, la certificazione ISEE potrà essere presentata entro il 30 giugno 2020.  

  Con riferimento ai canoni di concessione e locazione di immobili pubblici il differimento al 30/06/2020 dei termini di pagamento afferenti i canoni di concessione e locazione di immobili pubblici. Con riferimento ai servizi socio sanitari, relativamente ai servizi sociosanitari per i quali l'Isee costituisce requisito di accesso, verrà mantenuto valido l'Isee 2019 fino alla data del 30/06/2020.

  Con riferimento alla Tari di stabilire che per l’anno 2020 l’acconto Tari sia commisurato ai criteri ed alle tariffe in vigore per l’anno 2019, approvati con deliberazione del Consiglio Comunale del 13 marzo 2019, n.11. Di stabilire che il versamento a titolo di acconto sia pari al 100% della Tari calcolata in base alle tariffe vigenti per l’anno 2019. Di stabilire che l’acconto Tari 2020 per le utenze domestiche e per le utenze non domestiche sia riscosso in numero di 4 rate di pari importo con le seguenti scadenze: prima rata 30 giugno 2020, seconda rata 31 luglio 2020, terza rata 30 settembre 2020, quarta rata 31 ottobre 2020. Di stabilire la scadenza dell’acconto in unica soluzione entro il 30 giugno 2020. Di prendere atto che l’ultima rata, a titolo di saldo/conguaglio, sarà fissata dal Consiglio Comunale, congiuntamente all’approvazione delle tariffe Tari 2020, con scadenza successiva al primo dicembre 2020. Di dare atto che, a seguito dell’approvazione del Bilancio di Previsione 2020-2022,nverranno considerate e valutate ulteriori e nuove misure a sostegno del sistema produttivo locale e dei cittadini.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place