SPORT

Luci e ombre dopo la prima amichevole di Neustift con i dilettanti della Val Stubai

Genoa, Vanheusden e Buksa si fanno notare ma servono rinforzi

di Giovanni Porcella

domenica 18 luglio 2021
 Genoa, Vanheusden e Buksa si fanno notare ma servono rinforzi

GENOVA - Oltre 400 tifosi del Genoa sono saliti fino in Austria a Neustift per la prima uscita stagionale dei rossoblu, con tanto di maglie nuove contro la selezione dei dilettanti della Valstubai. Un abbraccio che mancava da quasi un anno e mezzo. I 5 gol rifilati dai titolari ai valligiani lasciano il tempo che trovano e ogni giudizio è sospeso, ma di certo serve qualche rinforzo in più per la squadra di Ballardini che in pratica in tutti i 90’ ha fatto turnover continuo. Intanto Frabotta dato in arrivi nei giorni scorsi ora appare vicino all’Atalanta. Nel primo tempo gol iniziale dopo quasi un quarto d’ora di Shomurodov, l’uzbeko non tradisce, poi da segnalare un leggero infortunio a Bani costretto ad uscire, rimpiazzato da Serpe e un paio di occasioni per segnare sprecate da Kallon e Destro. Spazio pure per il portiere Andrenacci che si giocherà con Marchetti il ruolo di vice Sirigu che arriverà alla fine del ritiro in Tirolo e opportunità per altri giovani.

Tra questi Vanheusden schierato nella ripresa, Il belga ha giocato col nulla osta dell’Inter in attesa del perfezionamento del prestito. La tecnica c’è. Dopo l’intervallo in campo anche il gioiellino Buksa, classe 2002 molto atteso è inserito come trequartista: esperimenti. Favilli ha sbagliato un rigore, calciando fuori poi ha siglato un gol, ma lui è destinato a partire visto che Pandev allungherà di un altro anno. E poi c’è il tris firmato da Bianchi che invece farà di tutto per restare dopo l’esperienza a Lucca.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place