CRONACA

Il ruolo di Primocanale

G8 di Genova vent'anni dopo, la docuserie di Primocanale: Carlo Giuliani e i fatti di piazza Alimonda

lunedì 19 luglio 2021

A vent'anni esatti dal G8 di Genova dell'estate del 2001 Primocanale ha deciso di raccontare la sua storia, come quei fatti hanno cambiato la storia della televisione. Una docuserie in 8 puntate realizzata da Primocanale Production in onda dal 13 luglio riporta la cronaca di quei giorni che hanno sconvolto la quotidianità della vita della città. Le interviste ai protagonisti dell'epoca istituzionali dell'epoca, a chi lavorava nei media per raccontare quanto stava accadendo, ai cittadini. Un'attenta alternanza tra interviste, nuove verità e le immagini di allora. Il lavoro curato per quanto riguarda la parte giornalistica da Elisabetta Biancalani, Lorenzo Vigo regista della docuserie ed Edoardo Rossi direttore della fotografia.


GENOVA - Genova, 20 luglio 2001. Piazza Alimonda. Una pistola che spunta da una camionetta dei carabinieri, un ragazzo di vent'anni con un estintore in mano che puntava verso il defender, uno sparo e il giovane che cade a terra. Vent'anni fa il G8 di Genova si tingeva di sangue con la morte di Carlo Giuliani in piazza Alimonda.

La settima puntata della docuderie di Primocanale in ricordo dei tragici fatti del 2001 raccontano e ripercorrono il dramma della morte del giovane manifestante durante gli scontri del G8. Due ragazzi di poco più di vent'anni nella stessa piazza. Carlo Giuliani da una parte e il carabinierie Mario Placanica dall'altra e una vicenda che ha spezzato la vita al primo e rovinato l'esistenza al secondo.

CLICCA QUI PER GUARDARE TUTTE LE PUNTATE DELLA DOCUSERIE DI PRIMOCANALE.  

Il ricordo di quei momenti nella diretta di Primocanale con Ilaria Cavo in studio a condurre e la telefonata di Elisabetta Biancalani ad annunciare quanto accaduto. L'attesa di qualche minuto per avere la conferma di una notizia pesantissima. Il ricordo del papà di Carlo, Giuliano Giuliani, che dopo vent'anni mostra ancora la sua "delusione e rabbia" per quanto accaduto quel giorno di luglio a Genova.  

I potenti della Terra che si riuniscono a Palazzo Ducale, una città blindata e divisa in due: la zona rossa invalicabile e il resto di Genova con i manifestanti, i black bloc, le forze dell'ordine e una rabbia che sale dopo quando accaduto in piazza Alimonda. Giorni di tensione estrema e il dramma dei familiari di Carlo Giuliani che hanno dovuto affrontare la tragedia della perdita di un figlio. 

Le immagini che rapidamente fanno il giro del mondo, le tante ricostruzioni di quanto accaduto in quella piazza in quel pomeriggio, la ricerca delle responsabilità, le testimonianze e una verità ancora non ricostruita. A vent'anni da quel giorno resta il dramma di ha perso per sempre un figlio e un cippo in mezzo a un'aiuola con la scritta: Carlo Giuliani ragazzo. 



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place