CRONACA


Furti di bagagli alla fermata di Fanti d'Italia a Genova, in manette il ladro seriale

sabato 24 agosto 2019
Furti di bagagli alla fermata di Fanti d'Italia a Genova, in manette il ladro seriale

GENOVA - La polizia locale ha arrestato il ladro dei bagagli delle corriere di Fanti d'Italia. In manette è finito un cittadino marocchino di 34 anni, irregolare sul territorio nazionale, che aveva rubato uno zaino nel bagagliaio di uno dei pullman poco prima della partenza.

L’uomo, pluripregiudicato con precedenti specifici, pregiudizi di polizia e trascorse misure restrittive in carcere, oltre a svariate misure di sicurezza, è stato portato nel carcere di Marassi dove dovrà attendere il processo. Le modalità del furto sono state quelle più volte verificatesi: i passeggeri mettono borse e valige nel bagagliaio, quindi salgono sul mezzo per conquistarsi il posto che desiderano.

Non appena l’autista si sposta all’altro capo del pullman per controllare i titoli di viaggio di altri passeggeri, i ladri agiscono fulminei: asportano la valigia desiderata e si danno alla fuga, infilandosi nel dedalo dei vicoli per rendere più difficile l’eventuale inseguimento da parte del proprietario del bagaglio. L'altra sera però al ladro è andata male. Ha tentato di darsela a gambe con la refurtiva, ma gli uomini del reparto Sicurezza Urbana della polizia locale, che lo avevano osservato agire, lo hanno rincorso, circondato chiudendogli ogni via di fuga e fermato.

Il passeggero derubato, diretto a Bari, non si era nemmeno accorto di quanto era successo, ma, quando gli agenti hanno mostrato lo zaino recuperato, non ha esitato un attimo a riconoscerlo. Ha quindi sporto querela per il furto patito ed è stato accompagnato dagli uomini della polizia locale preso il capolinea Flixbus, dove ha potuto prendere il pullman successivo. Il ladro, invece, è stato accompagnato in questura dagli agenti, fotosegnalato e quindi arrestato dalla squadra del reparto Sicurezza Urbana per furto aggravato in flagranza di reato oltre che denunciato a piede libero per l’inosservanza alle nome sull’immigrazione.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place