CRONACA

Il commento del primo cittadino dopo il provvedimento adottato dal prefetto Fiamma Spena "contingibile ed urgente"

Ex Stoppani, la Prefettura interviene per la bonifica. Il sindaco di Cogoleto: "Ora la norma primaria"

sabato 16 febbraio 2019
Ex Stoppani, la Prefettura interviene per la bonifica. Il sindaco di Cogoleto:

COGOLETO - "Accolgo la notizia positivamente, perché il prefetto ha risolto un problema difficilmente risolvibile". Così il sindaco di Cogoleto Mauro Cavelli, in merito al provvedimento adottato dal prefetto Fiamma Spena "contingibile ed urgente", sullo stabilimento Stoppani a Cogoleto.

L'ordinanza è stata adottata, spiega la Prefettura, a tutela della sicurezza e della incolumità pubblica per garantire la continuità delle condizioni minime necessarie alla prosecuzione dell'attività di emungimento e trattamento delle acque di falda per i ridotti tempi necessari al completamento dell'iter normativo finalizzato alla proroga dello stato emergenziale dello stabilimento e comunque non oltre il 6 marzo.

L'ordinanza sullo stabilimento ex Stoppani, viene spiegato dalla Prefettura, si è resa necessaria "al termine del periodo nel quale il Commissario delegato ha continuato ad operare in regime di prorogatio al fine di garantire, senza soluzione di continuità, gli interventi di messa in sicurezza di emergenza del sito. La cessazione di tale periodo e, quindi, l'impossibilità di esercitare le funzioni di Commissario delegato in assenza di disposizioni normative di proroga dello stato di emergenza, hanno determinato l'esigenza di intervenire con i poteri extra ordinem in argomento".

"C'è da auspicare - confida Cavelli - che il governo faccia una norma primaria, che garantisca la prosecuzione della messa in sicurerzza del sito (fermo oggi al 90%, ndr)".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place