CRONACA

Sono 61 i dipendenti interessati a Genova

Ericsson, inviate le lettere di licenziamento. Cgil: "Fatto inqualificabile"

sabato 22 luglio 2017
Ericsson, inviate le lettere di licenziamento. Cgil:

GENOVA - Nella tarda serata di ieri Ericsson ha iniziato ad inviare le mail di licenziamento. Sono 61 i dipendenti interessati a Genova.

"Comunicare a un proprio dipendente questo genere di notizia, di venerdì sera, alla vigilia del fine settimana, è un fatto inqualificabile e di una gravità inaudita" così si legge in una nota della Slc Cgil.

La notizia arriva a poche ore dalla lettera di "smarcatura" della vertenza da parte del Governo che sul progetto della banda ultra larga investe 5 miliardi di soldi pubblici.

"Il destino di 61 famiglie genovesi lasciate dall'azienda senza alcun ammortizzatore sociale richiama ad una assunzione di responsabilità della politica che non può tergiversare. La prossima settimana si dovrà tenere il tavolo regionale con le istituzioni che a nessun livello possono tirarsi indietro su questa vicenda e bisognerà lavorare a testa bassa per trovare soluzioni per tutti i dipendenti Ericsson coinvolti nel licenziamento collettivo".

TOTI E RIXI: GOVERNO INTERVENGA - "Apprendiamo con preoccupazione e disappunto la decisione di Ericsson di procedere con i licenziamenti annunciati, rifiutando ogni confronto e ogni sostegno offerto da Regione Liguria intorno a un serio piano industriale".

 

Lo affermano il governatore della Liguria Giovanni Toti e l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi commentando la notizia dell'invio delle lettere di licenziamento per lo stabilimento genovese. "Al più presto - spiegano- torneremo a convocare le delegazioni sindacali per analizzare la situazione e cercare insieme misure che possano mitigare l'effetto di questa nefasta decisione". Infine Rixi e Toti chiedono al Governo di attivare quanto in suo potere per sostenere i piani del nostro territorio legati alle aree di crisi industriale. "Siamo amareggiati - concludono - per l'atteggiamento di Ericsson, che anche questa volta ha rifiutato ogni confronto e anche ogni possibile intervento pubblico a sostegno dell'occupazione e dello sviluppo economico della Liguria".

LE PAROLE DEL SINDACO BUCCI - " Ericsson lascia a casa 61 suoi dipendenti inviando una mail spedita il venerdì sera. Provo amarezza e sconforto nell'apprendere la notizia e rinnovo fin d'ora l'impegno dell'amministrazione comunale, per quanto possa essere di propria competenza, a cercare soluzioni che possano salvaguardare il futuro dei lavoratori. Da parte del Comune di Genova esiste piena disponibilità a collaborare con la Regione Liguria e i sindacati", ha detto il Sindaco di Genova Marco Bucci

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place