SPORT

L'allenatore sotto contratto con la Roma ha chiesto qualche ora di riflessione dopo l'incontro con Osti

Di Francesco in pole per la panchina della Sampdoria, "congelato" Pioli

giovedý 13 giugno 2019
Di Francesco in pole per la panchina della Sampdoria,

GENOVA - La fumata è stata grigia, dunque interlocutoria. Eusebio Di Francesco ha chiesto qualche ora di riflessione dopo l'incontro con il direttore sportivo della Sampdoria, Carlo Osti, che in questo momento gode di pieni poteri sul piano tecnico. Come avevamo anticipato, infatti, Daniele Pradé ha declinato l'offerta di Ferrero e ha preferito tornare alla Fiorentina.

Di Francesco, sotto contratto con la Roma, si sarebbe dichiarato disposto a rivedere l'ingaggio attuale, circa tre milioni di euro, ma vuole garanzie tecniche. Per lui passare dalla Champions alla lotta per il decimo posto con la Sampdoria rappresenta comunque un passo indietro, sebbene sia reduce da un esonero. Questo è quanto il tecnico ha detto ad Osti, che ha riferito a Ferrero.

La risposta dell'allenatore dovrebbe comunque arrivare entro il fine settimana. Se sarà positiva, lunedì o martedì ci sarà la presentazione ufficiale del successore di Giampaolo, che contemporaneamente verrà liberato per il Milan. Qualora invece Di Francesco restituisse al mittente l'offerta, la Sampdoria virerebbe sul congelato Stefano Pioli, con il quale è già stato trovato un preaccordo sulla base di un contratto biennale a 1,2 milioni a stagione.

Per quanto riguarda le questioni societarie, Massimo Ferrero, nonostante la pressione dell'ex presidente Edoardo Garrone, che lo ha apertamente invitato a cedere la società blucerchiata, prima in piazza con i tifosi poi a Primocanale negli studi di Gradinata Sud, sembra intenzionato a non mollare la presa sulla Sampdoria, anche a fronte di una situazione finanziaria complessa per il venir meno delle garanzie dello stesso Garrone. Ferrero, come sempre, confida sulle sue abilità di mercato per prolungare con successo la sua esperienza alla guida della Sampdoria. Gianluca Vialli, dal canto suo, formalmente resta fermo al comunicato di martedì, in cui aveva annunciato la conclusione della trattativa, ma nella sostanza resta disponibile a riaprirla se Ferrero vorrà farlo. Domani Vialli sarà in città, insieme con l'ex gemello Roberto Mancini, per partecipare all'evento-concerto benefico Ballata per Genova in programma a piazzale Kennedy. Una testimonianza di solidarietà verso una città che ha molto amato da calciatore e nella quale ha cullato il sogno di tornare da presidente della Sampdoria. 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place