CULTURA

700° anniversario della scomparsa del Poeta, le celebrazioni in Liguria

Dante: le parolacce del poeta, relazione di Sanguineti

di Stefano Rissetto

mercoledì 24 marzo 2021
Dante: le parolacce del poeta, relazione di Sanguineti

GENOVA - Giovedì, nella giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, Regione Liguria presenta il "Dantedì" ligure (sala Trasaprenza ore 17) con il coordinamento dell'assessorato regionale alla Cultura, la collaborazione di Università di Genova, Teatro Nazionale, Palazzo Ducale, Bug (Biblioteca Universitaria Genova) e Carige. Per aprire l'anno dantesco, in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla sua morte, l'incontro ligure prende le mosse da quelle che Federico Sanguineti, filologo e dantista, definisce "Le parolacce di Dante".

Si discuterà di un certo lessico dantesco, dell'insieme di sublime e anti-sublime, si punterà su un Dante proletario, gettato fuori dalla sua città e condannato all'esilio. All'iniziativa parteciperanno, oltre a Sanguineti, Davide Livermore, direttore del Teatro Nazionale di Genova (che leggera' terzine tratte dai canti V, XVIII e XXI dell'Inferno e il VI del Purgatorio). Introdurrà l'assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo. L'incontro, chiuso al pubblico per limitazione dovute al covid, sarà fruibile in diretta su facebook di Regione Liguria e sui canali social di Teatro Nazionale di Genova, Palazzo Ducale, Università degli Studi di Genova, Biblioteca Universitaria e Carige.



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place