CRONACA

Dad al 100% alle superiori in tutta la Liguria, nel ponente anche per seconda e terza media

Covid, troppi contagi: Savona e Imperia in zona rossa fino all'11 aprile

di Redazione

giovedė 01 aprile 2021
Covid, troppi contagi: Savona e Imperia in zona rossa fino all'11 aprile

SAVONA - Il ponente ligure in zona rossa da venerdì 2 aprile fino a domenica 11 compresa. La decisione è stata presa dal presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanita' Giovanni Toti, alla luce degli ultimi dati comunicati da Alisa sull'andamento della pandemia e d'intesa con i sindaci e Anci Liguria, al termine della riunione convocata in videoconferenza dal governatore. 

Già nei giorni scorsi era stata ventilata questa ipotesi, per alleviare la diffusione dei contagi che, soprattutto nel savonese, è aumentata nell'ultima settimana. Regione Liguria anticipa di 24 ore l'entrata in vigore delle restrizioni già disposte dal governo in tutto il Paese per le festività pasquali, prolungandone poi la durata per tutta la prossima settimana nel savonese e nell'imperiese. 

Viene disposta su tutto il territorio ligure fino all'11 aprile (e quindi dalla conclusione delle vacanze pasquali, il 7 aprile, fino a venerdì 9 aprile) la didattica a distanza al 100% per le scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, oltre che per la formazione professionale, gli istituti tecnici superiori e i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore. Esclusivamente nell'imperiese e nel savonese, sulla base delle disposizioni dell'ultimo decreto governativo, il passaggio in zona rossa fino all'11 aprile comporta la didattica a distanza al 100% anche per la seconda e la terza media.

La coincidenza con le restrizioni già disposte a livello nazionale auspica anche di creare il minor danno possibile alle attività economiche





I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place