SALUTE E MEDICINA

Presidente: oggi niente gite ma entro aprile faremo passi in avanti

Covid: Toti, a metÓ settimana polo vaccinale San Benigno aperto fino alle due di notte

di Stefano Rissetto

lunedý 05 aprile 2021



GENOVA - Grande accelerazione nella campagna vaccinale. "Entro metà settimana il polo di San Benigno - dice il presidente della Regione Giovanni Toti - sarà aperto fino alle due di notte, quello della Fiera fino alle 23".

"A Pasqua. nonostante la splendida giornata di sole, c'è stata una grande attenzione" nei comportamenti per evitare contagi. Lo ha detto il presidente ligure Giovanni Toti ricordando che "oggi, lunedì di pasquetta, non saranno possibili le gite tradizionali. Siamo tutti stanchi ma i numeri parlano chiaro: dobbiamo mettere in sicurezza ancora almeno i settantenni. Entro aprile faremo un deciso passo in avanti e poi, nei mesi successivi, riporteremo questa regione alla vita di sempre".

Toti ha ricordato che "a partire da domani, martedì, Genova, il Tigullio e La Spezia torneranno ad essere arancioni, perché così risultano dal nuovo modello di classificazione, mentre a Ponente è necessario far scendere ancora un po' il contagio. Speriamo che i numeri ci consentano di dare una risposta a tutti quelli che vogliono ripartire".

Continuano in tutta la Liguria le vaccinazioni. Sono state aumentate le quantità alla Spezia e in settimana uno dei due centri di Genova arriverà a lavorare fino alle due di notte. Diciamo che siamo ai limiti della nostra produzione nella programmazione di aprile". Lo ha detto il presidente ligure Giovanni Toti in visita all'hub vaccinale della Fiera di Genova. "Siccome il generale Figliuolo dice che arriveranno più vaccini, e io me lo auguro, noi siamo pronti ad aumentare quanto serve" ha aggiunto Toti. "Bisogna accelerare sulle persone a domicilio che ovviamente meritano una attenzione particolare. Da domani aumenteremo anche quelle squadre. Sui domiciliari l'arrivo a metà aprile di Johnson, che consentirà una sola dose, ci faciliterà ulteriormente il compito".

Infine un accenno al caso della giovane donna mancata ieri. "Un abbraccio alla famiglia che subisce un dolore incredibile". Lo ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti rispondendo a una domanda sulla insegnante di 32 anni morta ieri in ospedale. Il 22 marzo era stata vaccinata con Astrazeneca. "Sono in corso le verifiche delle autorità - ha detto Toti -. Su Astrazeneca è in corso una discussione. Rilevo che sono stati vaccinati decine di milioni di europei con quel vaccino e i casi di eventi nocivi sono molto limitati e non sappiamo se sono correlati all'uso di quel vaccino. Si sono espresse le agenzie del farmaco e dobbiamo avere fiducia nella scienza".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place