SALUTE E MEDICINA

La donna è dipendente di una cooperativa

Covid, Cgil: "Tampone negato a operatrice alla Spezia"

venerdì 09 ottobre 2020
Covid, Cgil:

LA SPEZIA - Tampone negato a una operatrice socio sanitaria che è stata a contatto con un infermiere positivo. Lo denuncia la Cgil che oggi ha presentato i fatti al prefetto della Spezia e sta valutando un esposto alla Procura della Repubblica.

"Accade in Asl5 - spiega Lara Ghiglione, segretaria generale della Cgil spezzina -. Una operatrice socio sanitaria è stata a contatto con un infermiere positivo. Agli altri infermieri viene effettuato il tampone dalla Asl, a lei no".

La donna è dipendente di una cooperativa, da cui si sente dire "scordatevi che vi facciamo fare il tampone - prosegue Ghiglione - Viene quindi contattata dall'ufficio di igiene che le dice 'se non ha sintomi può andare a lavorare, ma quando non è in servizio stia a casa perché altrimenti rischia il penale'. Questo episodio è incommentabile ed emblematico dello stato in cui versa la sanità spezzina. Ed episodi come questo sono all'ordine del giorno. È stato oltrepassato ogni limite" conclude Ghiglione, che chiede ad Asl, alla cooperativa, al sindaco Peracchini e al presidente Toti di intervenire.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place