POLITICA

Le parole del governatore ligure alla cena con Salvini alla Fiera del Mare

Coronavirus, Toti: "Il Pd in Liguria non perde occasione per tacere"

di g.scio.

lunedì 24 febbraio 2020
Coronavirus, Toti:

GENOVA - "Alle 21.30, mentre noi  eravamo ancora in ufficio a lavorare, il Pd ligure non perdeva occasione per distinguersi in meschinità, sciatteria, incapacità, attitudine alla menzogna e disinteresse verso i cittadini. Tutte qualità che riunite in poche persone creano una particolare eccellenza della nostra regione". Lo ha scritto sul suo profilo facebook e la ha detto, il governatore ligure Giovanni Toti, sul palco allestito alla Fiera del Mare in occasione della cena di attivisti della Lega alla presenza di Matteo Salvini. (LEGGI QUI)

"La Liguria è l'unica che ha adottato misure restrittive pur non avendo casi conclamati nel suo territorio e oggi ci saremmo aspettati che il Pd e le opposizioni si fossero messi a nostra disposizione. E invece il capogruppo Lunardon trova modo di criticare, paragonandoci a regioni dove esistono già casi conclamati e vittime. Pensare che l'ordinanza regionale scatti a mezzanotte per consentire un evento della Lega, festa privata quindi possibile anche con ordinanza in vigore, è talmente ignobile che non meriterebbe commento", ha proseguito Toti davanti agli oltre 1500 leghisti che affollavano la sala.

"Per una volta il Pd, forzando se stesso e i suoi esponenti, non dico si metta a disposizione perché sarebbe di solo intralcio, ma almeno eviti commenti idioti che ci fanno perdere tempo a rispondere e offendono i tanti professionisti seri con cui abbiamo lavorato per scrivere questa ordinanza. Per queste insinuazioni si dovrebbero solo vergognare, e purtroppo per loro non ci sono provvedimenti preventivi che tengano", ha concluso Toti tra gli appalusi dei presenti, Salvini e Rixi compresi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place