CRONACA

Tafaria (Filca Cisl Liguria): "Per i lavoratori tamponi e Covid test"

Coronavirus, medico e stanza di isolamento nel cantiere del nuovo ponte per Genova

mercoledý 08 aprile 2020
Coronavirus, medico e stanza di isolamento nel cantiere del nuovo ponte per Genova

GENOVA - Tra le misure di sicurezza adottate per i lavoratori impiegati nel cantiere del nuovo Ponte sul Polcevera di Genova ci sono la presenza fissa di un medico e la possibilità, in caso di febbre o contagio dell'isolamento in apposite camere già allestite all'interno del campo base. Per i lavoratori, oltre ai tamponi, è prevista la possibilità di effettuare il Covid test, un'analisi rapida che in circa 15 minuti fuga ogni dubbio su una possibile positività al virus. Infine è stato eliminato il turno di notte.

Lo ha detto Andrea Tafaria, segretario generale della Filca Cisl Liguria, che oggi ha partecipato al Coordinamento salute e sicurezza interaziendale del nuovo Ponte di Genova. "C'è da dire - conclude Tafaria - che i protocolli sottoscritti al momento dell'avvio dei lavori già prevedevano misure di sicurezza rigide ed efficaci, che ovviamente sono state integrate con le disposizioni contro il contagio".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place