CRONACA

"Cambiano le disposizioni e dobbiamo aggiornare il modulo"

Coronavirus, in arrivo nuovo modulo per l'autocertificazione

giovedý 26 marzo 2020
Coronavirus, in arrivo nuovo modulo per l'autocertificazione

ROMA - E' in arrivo un nuovo modulo di autocertificazione per giustificare gli spostamenti necessari dei cittadini. Lo ha annunciato il capo della Polizia, Franco Gabrielli ricordando le misure adottate dal governo per contenere i contagi da coronavirus. "Stiamo per editare una nuova autocertificazione - ha spiegato Gabrielli -. Su questo è stata fatta anche ironia sul web, ma non lo facciamo perché' non sappiamo cosa fare ma perché cambiano le disposizioni e dobbiamo aggiornarle".

Il capo della Polizia ha poi aggiunto: "fino al 24 di marzo come sistema di sicurezza abbiamo controllato oltre due milioni e mezzo di persone e abbiamo rilevato 110 mila comportamenti non corretti". Tuttavia, ha osservato, "ai miei uomini ho detto che dobbiamo essere rigorosi ma anche umani. Non solo nelle modalità, ma anche comprendere che cittadini sono bersagliati da disposizioni non sempre omogenee. I furbi vanno perseguiti con estremo rigore, ma c'è una parte di cittadini che vive in condizione di necessità che non sempre trova riscontro in un modulo”. 

"I nostri uomini e le nostre donne delle forze dell'ordine statali, delle forze locali di polizia e delle nostre forze armate sono impegnati per la battaglia di spezzare la catena del contagio. Ovviamente i medici, i paramedici e le strutture sanitarie stanno salvando le vite e dobbiamo tutti ringraziarli, ma c'è una battaglia che dobbiamo combattere tutti che è, appunto, quella di spezzare la catena del contagio che è il motivo delle tante, e a volte vissute con sofferenza, disposizioni che limitano le nostre libertà, ha concluso Gabrielli

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place