CRONACA

Ancora numerose denunce a Genova

Coronavirus, esce di casa e si giustifica: "Volevo solo fumare un po' di erba"

marted́ 24 marzo 2020
Coronavirus, esce di casa e si giustifica:

GENOVA -  In attesa che la nuova direttiva della procura diventi operativa, con l'applicazione delle leggi sanitarie, continuano i controlli sul territorio da parte delle forze dell'ordine a caccia di "furbetti" che violano il decreto "io resto a casa". Anche ieri polizia e carabinieri hanno denunciato numerose persone per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità.

A Cogorno, i carabinieri hanno denunciato un uomo di 70 anni per oltraggio e falsa indicazione dei dati personali, oltre che per l'articolo 650. In via XX Settembre denunciato un uomo di 49 anni beccata mentre cercava di rubare dentro un ufficio. In piazza Caricamento, la polizia ha denunciato tra uomini di origini marocchine di 24, 22 e 20 anni. Quando gli agenti li hanno fermati per identificarli hanno risposto, ridendo, "Tutti insieme ce la faremo". In via Molassana e in via Fillak denunciati rispettivamente due giovani trovati in possesso di droga. Il primo ha detto che andava a dare le medicine alla nonna, il secondo ha invece candidamente ammesso che era uscito "per fumare un po' di erba".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place