CRONACA

La malattia infettiva trasmessa dalla zanzara aedes

Caso di febbre dengue a Genova, scatta il piano di disinfestazione

giovedì 17 ottobre 2019
Caso di febbre dengue a Genova, scatta il piano di disinfestazione

GENOVA - E' stato segnalato dall'Asl3 a Genova un nuovo caso "importato" di dengue, la malattia infettiva trasmessa dalla zanzara aedes presente in paesi tropicali e subtropicali. La Asl ricorda in una nota che la dengue "non viene trasmessa da persona a persona" e spiega che a titolo precauzionale il Piano Nazionale di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare invasive prevede interventi per ridurre il rischio di trasmissione di dengue anche attraverso il contenimento della zanzara tigre che puo' esserne il vettore.

Anche perché la ragazza che è stata colpita dalla dengue fortunatamente sta bene e si trova già a casa, come raccontano i familiari a Primocanale. Dopo essere tornata da un viaggio in Sri Lanka, ha riportato i primi sintomi e per questo è stata ricoverata in ospedale per una settimana. 

"Per questo motivo è stata adottata un'ordinanza per attivare le misure di profilassi e abbassare rapidamente la densità della zanzara tigre nella zona in cui ha sede il luogo di lavoro della cittadina infetta", dice ancora la Asl. L'area interessata verrà sottoposta al trattamento nella notte tra il 18 e il 19 ottobre.

SCOPRI I SINTOMI DELLA MALATTIA (CLICCA QUI)

Sono interessate in particolare: via Capraia, salita Emanuele Cavallo tra i civici 68 e 98D e tra i civici 73 e 95; via Domenico Chiodo dal 5A al 7B; via Ameglia, via Piaggio, corso Firenze nell'area dei civici 12A, 15, 16, 17, 18 e dall'1 al 13 rosso; giardini Rossi, via Paride Salvago dal 4A al 16 e dal 2H rosso al 30 rosso, rampa Silvio Fellner; via Acquarone, dal 38 al 66; via Ferrari; via Pane; via Cancellerie dal civico 39 al 51 e dal 19 al 22. In caso di pioggia il trattamento sarà rimandato.

Gli abitanti delle vie interessate dovranno tenere le finestre chiuse,"fino alle ore 7:00 del mattino successivo, sabato 19 ottobre", tenere gli animali in casa, ritirare l'eventuale biancheria stesa all'esterno degli edifici, rimuovere o ricoprire mobili e giochi per bambini dall'esterno, lavare, dall'ultimo giorno di trattamento, la frutta e la verdura coltivata nell'orto, sul balcone o davanzale, limitare il più possibile la frequenza degli interventi di innaffiatura di giardini e aree verdi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place