SALUTE E MEDICINA

L'immobile dell'ex istituto Trucco č di proprietā di Cittā Metropolitana

Casa della salute in Valpolcevera, l'assessore Viale risponde a 'Oltre il Ponte c'č': "Risorse e tempi certi"

sabato 23 marzo 2019
Casa della salute in Valpolcevera, l'assessore Viale risponde a 'Oltre il Ponte c'č':

GENOVA - "Sulla realizzazione della Casa della Salute della Vapolcevera ci siamo impegnati fortemente: abbiamo trovato le risorse, definito i tempi di realizzazione in 32 mesi e nella prossima giunta approveremo la delibera che darà mandato ad Asl3 di realizzare tutti gli atti necessari, a partire dallo studio di fattibilità. Per far questo era indispensabile chiarire alcuni passaggi, perché l’immobile dell’ex istituto Trucco è di proprietà di Città Metropolitana. Finalmente, dopo tanti anni, abbiamo individuato la strada giusta”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde a “Oltre il ponte c’è” sulla realizzazione della Casa della Salute della Valpolcevera presso l’ex istituto professionale Trucco di Bolzaneto.

In merito alle richieste di potenziamento dei servizi ambulatoriali e di apertura h.24 del punto di primo intervento (oggi attivo h.12) all’ospedale Gallino di Pontedecimo, l’assessore Viale spiega: “è stato fatto un grande lavoro da parte di Asl3 con il potenziamento fino al 50% degli ambulatori dedicati alle prestazioni specialistiche, ad esempio cardiologiche o otorino, non solo in termini di numero di medici presenti ma anche di orari di apertura. È stata potenziata anche la guardia medica”. Per quanto riguarda, invece, la risposta alle emergenze sanitarie,“abbiamo posizionato una nuova automedica all’Ansaldo al servizio in particolare delle aree di Trasta, Fegino, Borzoli, Rivarolo e in aggiunta a quelle presenti a Bolzaneto e Busalla. Il punto centrale – prosegue Viale - è garantire l’arrivo in tempo utile di un paziente colpito ad esempio da infarto o ictus in un ospedale attrezzato per salvargli la vita. In questi casi sarebbe profondamente sbagliato recarsi al Gallino: si perderebbe tempo prezioso rischiando la vita perché un punto di primo intervento non è attrezzato per queste emergenze. In questi casi bisogna chiamare l’112: il personale a bordo dell’automedica stabilizza il paziente fino all’arrivo in un pronto soccorso attrezzato con l’emodinamica o, nel caso di un ictus, con una stroke unit”.

Dettaglio servizi potenziati da Asl3:

• Potenziati presso le sedi distrettuali di via Canepari, via Bonghi, Fiumara, Celesia e presso l’Ospedale Gallino di Pontedecimo gli ambulatori specialistici e le attività domiciliari (Cure domiciliari e Palliative) comprendenti anche, presso il Palazzo della Salute della Fiumara, un ambulatorio per le urgenze odontoiatriche aperto il sabato, domenica e festivi al mattino. Dal 5 Marzo è attivato l’accesso diretto per gli ambulatori di dermatologia e odontoiatria in via Bonghi. Inoltre è operante un ambulatorio di consulenza/ prestazioni pediatriche in via Sbarbaro 35 A (mercoledì mattina dalle ore 8.30 alle ore 10.30) e in via Bonghi 6 (lunedì pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18) per agevolare le famiglie che hanno difficoltà a recarsi presso lo studio del proprio PLS a causa delle modifiche della viabilità.

• Presso la sede Distrettuale di via Canepari è stata attivata l’offerta vaccinale per l’infanzia e per gli adulti e uno Sportello CUP attivo dal lunedì al sabato.

Potenziamento della Centrale Operativa della Guardia Medica per agevolare la gestione delle chiamate e rendere più veloce la risposta e l’eventuale intervento al domicilio ed evitando così il viaggio di trasferimento al Gallino.

Attivazione presso la Croce Rosa Rivarolese di un polo di Guardia Medica diurna (8-20) nelle giornate di sabato, domenica, festivi e prefestivi al fine di dare locale risposta alle urgenze di bassa intensità clinica, evitando il ricorso al pronto soccorso.

Ampliamento dell’attività della Radiologia presso l’ex ospedale Frugone a Busalla con un’offerta rivolta agli utenti che accedono al punto di primo intervento 118 e che abbisognano di RX di piccoli segmenti evitandone così il trasferimento presso l’Ospedale Gallino.

• Presso la sede di Via Bonghi sono aperti lo Sportello di Prossimità della Valpolcevera, per rendere più agevole l’accesso al sistema giudiziario (es. Nomina Amm. di Sostegno per i fragili) evitando lo spostamento al Palazzo di Giustizia e lo Sportello Disabilità.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place