PORTI E LOGISTICA

Possibile commissariamento per l'Autorità del Mar Ligure Orientale

Carla Roncallo ha deciso, non si ricandiderà a presidente del porto della Spezia

di Matteo Cantile

martedì 08 settembre 2020
Carla Roncallo ha deciso, non si ricandiderà a presidente del porto della Spezia

LA SPEZIA - Carla Roncallo non sarà riconfermata alla guida dell’Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale, l’ente che gestisce i porti della Spezia e Marina di Carrara: la scelta l’ha formalizzata lei stessa, accettando l’incarico di membro del board dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti. Roncallo è stata designata dal ministro alle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli.

L’attuale presidente del porto spezzino, dunque, non presenterà la propria candidatura a un secondo mandato al vertice dell’authority: il suo attuale incarico è scadenza nel dicembre di quest’anno, così come quello di Paolo Emilio Signorini a Genova e Savona.

E’ inoltre probabile che la stessa autorità del Mar Ligure Orientale possa essere commissariata, in attesa della nomina del nuovo presidente. Fonti interne all’ente confermano che il commissariamento è uno scenario possibile ma molto dipenderà dai tempi di entrata in servizio di Carla Roncallo nel nuovo ruolo in ART: non è escluso, infatti, che la presidente possa concludere il suo lavoro alla Spezia prima di passare all’autorità presieduta da Nicola Zaccheo. Se ne saprà qualcosa in più nei prossimi giorni, probabilmente prima delle elezioni regionali del 20 e 21 settembre.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place