ECONOMIA


Banca Carige, dalla Bce arriva il via libera al piano di salvataggio

sabato 17 agosto 2019
Banca Carige, dalla Bce arriva il via libera al piano di salvataggio

GENOVA - Sarebbe arrivato il via libera dalla Banca Centrale Europea al piano di salvataggio di Banca Carige. L'indiscrezione è riportata da Il Sole 24Ore. 

Francoforte avrebbe dunque autorizzato i tre commissari straordinari Fabio Innocenzi, Raffaele Lener e Pietro Modiano a convocare l’assemblea degli azionisti. La data prevista per l'assemblea è quella di venerdì 20 settembre. Il piano di ricapitalizzazione dell'istituto di credito da 900 milioni prevede un aumento di capitale da 700 milioni e l’emissione di un Bond subordinato da 200 milioni di euro. Proprio ieri è arrivato l'apprezzamento della misura da parte di Moody's, l'agenzia di rating che ha giudicato il piano di salvataggio di Carige positivo.

Ora l'attesa è per l'assemblea dei soci della Banca di fine settembre. Resta da valutare la posizione del principale azionista, Vittorio Malacalza, che secondo quanto trapela da via Cassa del Risparmio sta studiando nel dettaglio la misura. Senza il suo voto favorevole, tutto rischia di fermarsi. Ma dagli ambienti Carige c'è fiducia.   

L'OPERAZIONE - Questi i termini dell'operazione per il salvataggio e rilancio dell'istituto di credito genovese. 313,2 milioni sono di conversione. La quota di Cassa centrale é 63 milioni, 85 milioni offerti in opzione ai soci attuali e tutto quello che manca a complemento di 700 milioni, compreso inoptato, lo garantisce fondo obbligatorio per un impegno massimo di 324 milioni e un minimo di 239. In più c'è il bond da 200 milioni che è tutto collocato. 100 li sottoscrive la Cassa, 50 Amissima, 13 Mcc, 20 milioni Credito sportivo e quindi è coperto tutto.

 

 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place