SALUTE E MEDICINA

L'intervento questa notte terminato alle 5

Bambina soffocata per gioco su Tik Tok, un suo rene salva ragazzo al San Martino

di Tiziana Oberti

sabato 23 gennaio 2021
Bambina soffocata per gioco su Tik Tok, un suo rene salva ragazzo al San Martino

GENOVA - Un rene della bambina morta soffocata per un gioco su Tik Tok è stato trapiantato nella notte al Policlinico San Martino di Genova. A ricevere l'organo un ragazzo di 16 anni. Lei palermitana, lui di Agrigento. Una vita che finisce tragicamente e un'altra che rinasce a 1500 chilometri di distanza.

Il 16enne era in dialisi da circa un anno, avendo più di 14 anni il trapianto è stato eseguito al San Martino e non al Gaslini.

"E' arrivato in aereo ieri sera e siamo entrati in sala stanotte abbiamo finito alle 5 - racconta a Primocanale Iris Fontana direttore trapianto rene del Policlinico San Martino - l'intervento è andato bene e il decorso è regolare".

"Potrò fare pugilato?" questa la prima domanda rivolta alla dottoressa Fontana che racconta come abbia risposto che forse era meglio trovare un altro sport e allora dopo averci pensato un attimo ha chiesto "motocross va bene?". La dottoressa Fontana ricorda la risata scoppiata tra lei, il ragazzo e i genitori per queste domande che significano solo il desiderio di normalità di un adolescente.

Si tratta del primo trapianto pediatrico del 2021 effettuato a Genova, giovedì sempre al San Martino è stato effettuato un trapianto da vivente tra madre e figlio arrivati dalla Sicilia. Un trapianto su un ragazzo deciso prima che il ventenne entrasse in dialisi. Il primo trapianto del 2021 era invece stato effettato il 4 gennaio (LEGGI QUI)

"La tragedia di questa bambina lascia senza parole - conclude la dottoressa Fontana - mi commuovo ogni volta pensando al gesto di generosità di genitori che si trovano nel momento di estremo dolore ma che decidono di far vivere il proprio figlio in altri bambini".



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place