SPORT


Atalanta-Sampdoria 2-0 Finale

mercoledì 08 luglio 2020
Atalanta-Sampdoria 2-0 Finale

GENOVA -  La sfida è ostica: provare a strappare punti alla laciata Atalanta formato Europea di Giampiero Gasperini. La Sampdoria di Ranieri ci prova. Di fronte avrà la squadra più in forma del campionato: dalla fine del lockdown sono arrivate solo vittorie, cinque su cinque. La Samp dalla sua è reduce da due importantissime vittorie contro Spal e Lecce. La vittoria dei salentini contro la Lazio ha accorciato, e non poco, la classifica. Per questo Ranieri vuole tornare dalla trasferta di Bergamo con punti da mettere in cassaforte. Tra le file dei padroni di casa due ex di lusso come Zapata e Muriel 

  GLI SCHIERAMENTI - Ranieri che deve fare ancora a meno di Vieira, Tonelli e Ferrari per la sfida con i bergamaschi si chiude e schiera una formazione più difrnsiva. In attacco il solo Gabbiadini. Difesa a quattro con Bereszynski, Yoshida, Colley e Murru a proteggere la porta difesa da Audero. Centrocampo folto con Depaoli, Ekdal, Thorsby, Linetty e Jankto. Gasperini si affida a Gollini tra i pali; Toloi, Caldara e Djimsiti in difesa; a centrocampo Hateboer, Freuler, Pasalic, e Gosens; il papu Gomez a supporto di Ilicic e Zapata. I padroni di casa partono con un 3-4-1-2 i blucerchiati rispondono con un 4-5-1.

PRIMO TEMPO - Primi 18 minuti di nulla con la Samp ben messa in campo e l'Atalanta che manovra senza la consueta velocità e trovare sbocchi. Poi al 18' percussione di Ilicic, palla a toloi che di detsro conlcude, Audero blocca sicuro. Passa un minuto ed è Linetty al termine di un rapido contropiede a concludere ma non centra lo specchio con la palla deviata in angolo dalla difesa neroblù. Poi è Gabbiadini all'improvviso a girasi e far partire un tiro spiovente che termina alto sopra la traversa. E' ancora l'undici di Ranieri che se la gioca a mettere in difficoltà i Gasperini-Boys: il solito Gabbiadini fa partire una stafilatta dai 30 metri, Gollini si rifuggia in calcio d'angolo. Djmsiti e Thorsby finiscono nella lista dei cattivo per falli rispettivi su Bereszynski e l'irrefrenabile Papu Gomez.

La Samp sfrutta le rapide ripartenze e le sue fasce. Linetty da fuori si vede la conlcusione deviata ancora in angolo. Poi è la volta dell'Atalanta con Audero bravo a bloccare in uscita Zapata magnificamente servito con un lancio lungo da Pasalic. Il colombiano sfugge alla marcatura, controlla e davanti ad Audero si fa respingere la conclusione. Da un fronte all'altro con la sfida che si accende, slalom di Depaoli, palla alta di poco. Poi Gomez inventa per Ilicic il cui tiro da posizione decentrata finisce in mezzo agli spalti vuoti. A fine tempo contatto Colley-Freuler ma l'arbitro Giua fa giocare. Senza recupero termina il primo iniziato a ritmo lento ma con il match che si è acceso nella seconda parte.

IL TABELLINO:

ATALANTA 2

SAMPDORIA 0

GOL: 75' Toloi, 85' Muriel

AMMONITI: Djmisiti (A), Thorsby (S), Ranieri (S), Gasperini (A)

ESPULSI: Ranieri (S)

Atalanta: Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. Allenatore Gasperini.

Sampdoria: Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru; Depaoli, Ekdal, Thorsby, Linetty, Jankto; Gabbiadini. Allenatore Ranieri.

ARBITRO: Giua di Olbia, al Var Nasca di Bari.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place