CRONACA

La tragedia in via Rivarolo a Genova

Andrea, morto per fermare un ladro: la commozione sui social: "Addio eroe"

venerd́ 17 maggio 2019



GENOVA -  Una volta sentito il grido d'aiuto provenire dal negozio vicino non ci ha pensato due volte, Andrea è salito al volo sulla moto e si messo a inseguire il ladro, poi la moto sbanda e lui cade a terra andando a sbattere con la testa su un blocco di cemento.

Nella fretta di bloccare un'ingiustizia Andrea non ha fatto in tempo a mettersi il casco, e questa circostanza probabilmente gli è stata fatale. E' morto così, in un tardo pomeriggio di metà maggio in via Rivarolo a Genova, Andrea Corsini, 25enne meccanico che lavorava in un'officina vicino al negozio che ha subito l tentativo di furto. Un volo di 20 metri e poi l'impatto, violento sul blocchetto di cemento. Un volto sempre sorridente e pieno di vita, quello che traspare dalle tante foto postate sul suo profilo Facebook. E propiro attraverso i canali social amici e conoscenti o anche semplici cittadini hanno reso omaggio ad Andrea manifestando tutto il loro rispetto per il gesto che ha fatto e che gli è costato la vita.

"Perdere la vita per un delinquente, povero angelo, perche... sei una persona amorevole e speciale, proteggi da lassù la tua famiglia e i tuoi cagnolini che adoravi" scrive Holly. "Non è giusto morire cosi! Che possa arrivarti un mio abbraccio, mi mancherai.." ribadisce Paola. "Pochi o forse nessuno avrebbe fatto un gesto altruista come il tuo. R.I.P eroe" scive commossa Roberta.  E ancora: "Riposa in pace Andrea, te ne sei andato da eroe con un gesto che in pochi avrebbero fatto, da oggi una stella in più brilla nel cielo... Condoglianze alla famiglia" posta Luca. E poi amncora una valanga di condoglianze alla famiglia per un ragazzo che spinto dalla voglia di aiutare il prossimo ha tentato un gesto di aiuto purtroppo finito male.

Il ladro si è dato alla fuga e ora ricercato da polizia e carabinieri, era uscito da un negozio di scarpe di corsa, il grido della commessa 'al ladro al ladro' ha subito fatto scattare il meccanico di 25 anni che lavorava nell'officina insieme al padre. Poi l'inseguimento, la caduta, il volo e l'impatto tremendo. Sul posto subito dopo l'incidente è subito arrivato il soccorso del personale del 118, ma tutte le manovre di rianimazione sono state vane, Andrea se ne era già andato.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place