CRONACA

Truzzi (Assoutenti): "La scuola dell'obbligo deve diventare gratuita"

Andare a scuola costa! Ogni studente può spendere fino a mille euro all'anno

mercoledì 28 agosto 2019
Andare a scuola costa! Ogni studente può spendere fino a mille euro all'anno

GENOVA - Mancano pochi giorni allo squillo vibrante della campanella di scuola e, come ogni anno, calcolatrice alla mano, le famiglie si ritrovano a fare i conti per la spesa del materiale didattico dei figli. “Quest’anno gli aumenti sono sull’ordine dell’uno virgola (1 per cento ndr) e non possiamo gridare allo scandalo. Il vero scandalo è però che a un ragazzino di seconda/terza media, i genitori debbano pagare libri di testo pur essendo ancora nel periodo della scuola dell’obbligo”, spiega il presidente di AssoUtenti Furio Truzzi.

“Per quanto riguarda i costi alle superiori – aggiunge Truzzi – arriviamo quasi a mille euro all’anno”. La richiesta di Assoutenti è chiara: per il prossimo anno scolastico bisogna dare spazio all’autoproduzione di libri di testo, libri digitali, per coltivare le forme del sapere e della cultura, e per limitare i costi. Ma quanto si spenderà in media quest’anno? “La famiglia tipo italiana, con figlio unico, alle elementari non spende nulla per i libri, alle medie invece il costo si aggira intorno ai 200-300 euro. Alle scuole superiori si parte dai 300 euro fino ad arrivare a 1.000 con il materiale didattico”, annuncia il presidente di Assoutenti.

Truzzi si rivolge direttamente al governo, di qualsiasi colore esso sia da qui alle prossime ore: “Un regalo importante agli italiani sarebbe quello di un programma dove tutta la scuola dell’obbligo diventasse gratuita; e per quanto riguarda le scuole superiori si intervenisse con criteri per favorire gli insegnanti che producono essi stessi la cultura”.

 

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place