CRONACA


Alimenti mal conservati e mancanza di igiene, sanzioni a Genova

venerd́ 19 luglio 2019
Alimenti mal conservati e mancanza di igiene, sanzioni a Genova

GENOVA - Un intervento di vigilanza contro l'impiego di lavoratori irregolari e per il rispetto delle norme di igiene e sicurezza da parte degli esercizi commerciali del Centro storico e di Sampierdarena ha portato al controllo di numerosi esercizi commerciali e a decine di sanzioni.   Nel mirino della task force le attività commerciali che operano nei due quartieri. Nel tratto di centro storico compreso tra via Prè e via del Campo sono stati controllati 21 esercizi commerciali con 28 sanzioni per violazioni alle norme sul commercio e alle norme igienico sanitarie con 7 segnalazioni all'Asl. Tra le violazioni contestate sei violazioni delle norme igieniche sulla conservazione degli alimenti, trovati in refrigeratori con impostazioni di temperatura non idonee alla conservazione, o prodotti scaduti, o carenze igieniche delle aree di vendita.   A Sampierdarena nel perimetro tra via Fillak via Reti via Rolando e via Cantore sono state fatte 11 ispezioni agli esercizi commerciali e 9 sanzioni. In questo caso da segnalare tre sanzioni a parrucchieri per mancato uso degli strumenti per la sterilizzazione degli attrezzi per il taglio dei capelli. Totale 32 ispezioni con 37 sanzioni e 7 segnalazioni alla Asl.

"Un altro tassello importante per fare rispettare la legalità e per poter avere un buon commercio fondamentale per la sicurezza e la vivibilità dei nostri quartieri" ha detto l'assessore Stefano Garassino. L'assessore Paola Bordilli ha spiegato che "stiamo portando avanti importanti operazioni in tema di materia commerciale. Dopo gli interventi importanti sulla movida, abbiamo voluto metterne in programma altri in zone altrettanto importanti e fondamentali per il commercio cittadino quali l'area ovest del centro storico e Sampierdarena.

Tali controlli, che ho fortemente sostenuto, nascono anche grazie alla collaborazione e il confronto avviato nei tavoli di lavoro che l'assessorato al commercio ha proposto. Stiamo lavorando per creare un sistema sempre più coordinato tra commercio e polizia locale e tutti gli enti e forze dell'ordine operanti in tema commerciale".

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place