CRONACA

Arrivati i primi aiuti dal decreto Ristori, ma non bastano

Acquario, riapertura il 15 febbraio. Costa: "Per il Covid persi 10 milioni di euro di ricavi"

di Redazione

venerdì 05 febbraio 2021



GENOVA - E' prevista per il 15 febbraio la riapertura dell' Acquario di Genova. Le porte apriranno ai visitatori dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 16, come previsto dal Dpcm per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Proprio in occasione della riapertura, sono previste tariffe ridotte: 25 euro per gli adulti e 15 per i ragazzi (4-12 anni). E per i genovesi torna il 'mercoledì dei genovesi' con tariffa unica a 13,5 euro (LEGGI QUI).

Beppe Costa presidente e amministratore delegato di Costa Edutaiment, esprime soddisfazione per la riapertura: "Dopo più di tre mesi saremo felici di accogliere i visitatori genovesi e non, perchè sono stati mesi difficili da un punto di vista economico. Sono circa 50 le persone che hanno continuato a occuparsi degli animali anche durante il periodo di chiusura. L'acquario è stato il primo ente a essere certificato dal Rina per le misure anti Covid, quindi potrà essere visitato in sicurezza".

Infine un aspicio per l'arrivo di aiuti da parte del governo: "Pochi giorni fa sono arrivati 150 mila euro, il minimo che poteva arrivare dal decreto Ristori, e ovviamente non cambiano lo stato dei fatti dei nostri conti. Speriamo di poter ricevere di più perchè per il momento ci stiamo arrangiando con le nostre forze. Abbiamo una perdita di quasi 10 milioni di euro rispetto all'anno precedente".  



I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place