CULTURA

Il capolavoro del Premio Nobel verrà interpretato da Mario Pirovano all'Ariston mezzo secolo dopo il debutto

"Mistero buffo" di Fo compie 50 anni e torna a Sestri Levante, sede della "prima"

giovedì 15 agosto 2019

SESTRI LEVANTE -  Il prossimo 1° ottobre, al cinema teatro Ariston di Sestri Levante, si terrà la rappresentazione celebrativa di “Mistero Buffo”, la commedia di Dario Fo che sarebbe valsa al suo autore e interprete gran parte del prestigio internazionale, culminato nel 1997 con l’assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura, sesto italiano di sempre dopo Carducci, la Deledda, Pirandello, Quasimodo e Montale..

Il lavoro torna nello stesso teatro dove il “giullare e pittore” (questa la scritta voluta sulla lapide al Famedio del Cimitero Monumentale a Milano, dove Fo riposa accanto alla moglie Franca Rame e all'amico e collaboratore di sempre Enzo Jannacci) l’aveva messo in scena per la prima volta, in prima assoluta, proprio il 1° ottobre 1969. La scelta di un palcoscenico di provincia, lontano dai circuiti ufficiali, era stata quasi obbligata per la natura anarchica e ingestibile di Fo, che dal ruolo di presentatore di “Canzonissima” era passato, per le sue scelte politiche, alle fabbriche e alle piazze.

A interpretare “Mistero buffo” nella storica sede di Sestri Levante, la cui amministrazione comunale ha accolto con entusiasmo l’idea celebrativa che culminerà nella posa di una targa ricordo nell’atrio dell’Ariston, sarà Mario Pirovano, storico collaboratore della compagnia Fo-Rame ed erede artistico del grande commediografo.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place