SALUTE E MEDICINA

L'iniziativa di Occupy Albaro per sostenere la ricerca

'Despacito' diventa 'Un imbuto' contro il neuroblastoma: il video virale

venerd́ 22 dicembre 2017



GENOVA - Da 'Despacito', tormentone estivo da record mondiale, a 'Un imbuto', l'appello natalizio tutto made in Genova per sostenere la lotta al neuroblastoma. In poche ore il video di Occupy Albaro è già virale. C'è la guest star Ludovica Frasca, velina di Striscia La Notizia, e poi Tito Gherardi e Ugo Rota, figli di baistrocchini, tanti bambini e il tocco magico di Pippo Lamberti al piano. 

Il remake benefico è già visibile su YouTube e naturalmente sulla pagina Facebook di Occupy Albaro, un gruppo di cittadini che ormai ha fatto della beneficenza la sua vocazione. "Abbiamo avuto l'idea quest'estate - raccontano a Primocanale Rota e Gherardi - Pippo Lamberti ci ha subito detto di sì, siamo andati in sala, abbiamo inciso il pezzo. E ora speriamo di raccogliere tanti fondi".

L'atmosfera di Despacito è colorata e scherzosa, ma l'obiettivo è serissimo: sostenere l'Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, un tumore che colpisce in particolare i neonati e che uccide entro i 14 anni di vita il 98,5% dei pazienti. L'imbuto è proprio il simbolo della lotta a questa malattia.

"Veniamo da un quartiere definito ricco, abbiamo molto e dobbiamo dare molto - dicono i due albarini doc - e poi abbiamo nel sangue questo animo genovese che sa prendersi in giro. I nostri genitori l'hanno fatto per anni".

COME DONARE? - Nel video compaiono tutti i riferimenti per effettuare una donazione. In alternativa si può andare sul sito dell'associazione o seguire questi riferimenti:

  • ASSOCIAZIONE NUEROBLASTOMA
  • Iban: IT67OØ6175Ø1583ØØØØØØ44138Ø
  • Causale: OCCUPY ALBARO


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place