PORTI E LOGISTICA

Riforma, Leone: "Dai porti di Genova e Savona può partire il riscatto del lavoro"

giovedì 20 aprile 2017
Un modello che modernizzi il lavoro sui moli, contemperando le esigenze dei terminalisti e al tempo stesso riconosca i diritti dei lavoratori e delle compagnie portuali. Eventualmente, arrivando anche alla fusione delle tre realtà oggi esistenti a Genova e Savona, vale a dire la Culmv, la Pietro Chiesa e la Pippo Rebagliati. L'obiettivo di cui ha parlato in un vertice il presidente dell'Autorita' portuale Paolo Emilio Signorini è certamente ambizioso. L'analisi di Luigi Leone.







I NOSTRI BLOG