METEO

Dalle 21 di martedý alle 8 di mercoledý

Allerta gialla per neve in Liguria, fiocchi anche sul mare a Genova e Savona

13/02/2018 ore: 12.30

Allerta gialla per neve in Liguria, fiocchi anche sul mare a Genova e Savona

GENOVA - Arriva l'allerta neve, anche a Genova e Savona. Le temperature molto rigide di questi giorni, unite all'arrivo di una nuova perturbazione, porteranno altri fiocchi nell'entroterra, ma pure spolverate e locali rovesci sulla costa.

Emanata allerta gialla dalle 21.00 di martedì 13 febbraio alle 8.00 di mercoledì 14 febbraio su tutti i versanti padani e sulla costa da Spotorno a Camogli. Nessuna allerta nel resto della regione. 

LA SITUAZIONE: nella notte si sono registrate temperature rigide in particolare nelle zone interne della nostra regione. Tra i valori più bassi -9.2 ai 1845 metri di Poggio Fearza (Imperia), -7.1 a Monte Settepani (Savona), -5.6 a Sassello (Savona), -5.1 a Calizzano (Savona), -4.6 ad Alpe Vobbia (Genova) -4.2 a Casoni di Suvero (La Spezia). Tra gli altri valori Santo Stefano d’Aveto (Genova) -4.7, Valzemola (Savona) -4.0, Triora (Imperia) -3.3, Cairo Montenotte (Savona) -2.9, Riccò del Golfo (La Spezia) -2.5, Passo del Turchino (Genova) -2.2. 4.5 la minima a Savona, 5.3 alla Spezia, 5.9 a Imperia mentre, a Genova, i valori sono stati tra 1.7 a Righi e 5.0 al Centro Funzionale (zona Foce). Dal pomeriggio i termometri sono destinati a scendere ulteriormente, unitamente allo zero termico e, dalla serata, sono previste precipitazioni sparse generalmente di debole intensità. Fenomeni che potrebbero, viste le basse temperature, essere a carattere nevoso, sotto forma di rovesci con locali spolverate anche sulle zone costiere nella parte centrale della regione. Le precipitazioni coinvolgeranno anche le zone interne attraversate dai tracciati autostradali. Attenzione, ovviamente, alla formazione di ghiaccio. I fenomeni si esauriranno nelle prime ore di domani, mercoledì 14 febbraio e, dalla mattinata, lo zero termico sarà in aumento e di conseguenza anche le temperature tenderanno a risalire.

LE PREVISIONI

MARTEDI’ 13 FEBBRAIO: dalla serata la regione sarà interessata da precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di rovescio. Quota neve in deciso calo con precipitazioni nevose deboli a bassa quota su DE e su interno di B che potranno interessare i tracciati autostradali; su B si prevedono locali spolverate nevose anche sulle zone costiere. Possibili isolati rovesci nevosi. Quota neve intorno ai 300-500 metri sulla costa di C, intorno a 600-700 metri sulla costa di A; nell'interno di entrambe le zone in calo fino a livello del suolo.

MERCOLEDI’ 14 FEBBRAIO: fino alla prima mattina ancora precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di rovescio. Deboli nevicate a livello del suolo su DE e su interno di B con interessamento dei tracciati autostradali; locali spolverate nevose sulla costa di B. Quota neve ancora intorno ai 300- 500 metri sulla costa di C e intorno a 600-700 metri sulla costa di A; nell'interno di AC a livello del suolo. Possibili isolati rovesci nevosi. Venti da Nord moderati sul centro-ponente con disagio per freddo. Gelate nelle ore notturne, più diffuse nell'interno.

LE DISPOSIZIONI NEL COMUNE DI GENOVA

  • Amiu è stata allertata per un eventuale passaggio di mezzi spargisale (10 in totale) lungo la viabilità principale e nelle zone collinari;
  • eventuali ulteriori interventi di “salatura” saranno predisposti dai Municipi;
  • la Polizia Municipale ha rafforzato il servizio di pronto impiego su eventuali situazioni critiche collegate con l’allerta;
  • Amt ha attivato le misure preventive stabilite dalla procedura di Allerta Neve, che prevede il monitoraggio della circolazione dei mezzi e l'eventuale dotazione di catene qualora l'evoluzione delle condizioni meteo lo richiedesse. Il servizio potrebbe subire rallentamenti o limitazioni soprattutto sulle zone collinari;
  • AsTer ha attivato il proprio piano interno di emergenza; si è provveduto ad allertare tutti i dirigenti scolastici;
  • sono state contattate le associazioni del territorio che collaborano con il Comune per il piano di accoglienza delle persone senza fissa dimora per un totale di 77 posti letto disponibili (Vico Stoppieri, Villa San Teodoro, Casetta salita N. S. del Monte e presso associazione Auxilium) e con la possibilità di aggiunta di ulteriori 25 presso la Clinica chirurgica di San Martino.