POLITICA

L'annuncio atteso per sabato prossimo

L'ex ministro Claudio Scajola si candiderÓ a sindaco di Imperia

13/02/2018 ore: 11.13

L'ex ministro Claudio Scajola si candiderÓ a sindaco di Imperia

IMPERIA - L'ex ministro Claudio Scajola si candiderà a sindaco di Imperia, alle elezioni della primavera prossima. Salvo contrordini dell'ultimo momento, che sarebbero anche clamorosi, l'annuncio verrà dato dallo stesso Scajola sabato prossimo, nel corso di una conferenza stampa.

Le voci di un suo possibile ritorno sulla scena istituzionale si rincorrevano ormai da mesi e hanno anche dato la stura ad un conflitto tuttora irrisolto con il nipote Marco Scajola, assessore regionale all'urbanistica, fedelissimo del governatore Giovanni Toti.

Scajola sabato chiarirà gli estremi della sua candidatura, spiegando per cominciare se sarà alla guida di una lista civica senza altri appoggi politici o se, invece, cercherà di avere anche il sostegno di Forza Italia e, alla fine, degli stessi Toti e del nipote.

Al momento sia il governatore sia il suo assessore non hanno fatto pervenire la propria benedizione. Anzi, si vocifera che dietro lo smacco subito da Toti sulle candidature al Parlamento, dove lui avrebbe voluto inviare lo stesso Marco Scajola e l'altro assessore Ilaria Cavo, ci sia stata la manina dell'ex ministro, i cui rapporti con Silvio Berlusconi e con il mondo Fininvest restano molto solidi.

A spingere Claudio Scajola verso l'auto candidatura, nonostante abbia ancora in piedi un procedimento giudiziario (a Reggio Calabria per il caso Matacena) e in precedenza abbia dovuto subirne molti altri, dai quali è però puntualmente uscito scagionato, sarebbero una serie di sondaggi che lo darebbero vincente alla carica di sindaco di Imperia.

A suo favore si pronuncerebbero anche personaggi della città che in passato non gli sono stati vicini, ma che oggi lo riconoscono come il solo politico con l'esperienza e la capacità necessarie per tentare di rimettere Imperia in linea di galleggiamento, prostrata com'è da conti comunali molto difficili e anche da scelte dell'attuale sindaco Carlo Capacci che finora si sono rivelate inutili o addirittura dannose.

In ogni caso, la candidatura dell'ex ministro aprirà in tutta la Liguria, oltre che nel capoluogo rivierasco, una fase politica che suscita molta curiosità. Anche considerando che prim'ancora del voto imperiese ci sarà, il 4 marzo, quello per le elezioni politiche e già in quella prospettiva sarà interessante vedere come Scajola e Toti si raccorderanno nel dare sostegno al centrodestra, l'unica scelta che al momento sembra accomunarli davvero.