SPORT

Il tecnico alla ricerca di soluzioni per rilanciare i rossoblý

Genoa, dal modulo a Centurion ecco le sfide di Ballardini

10/11/2017 ore: 11.36

Genoa, dal modulo a Centurion ecco le sfide di Ballardini

GENOVA - Davide Ballardini non può certo fare allenamenti approfonditi a livello tattico. Troppi giocatori fuori per le nazionali. Di certo il tecnico rossoblu’ arrivato al Genoa per la terza volta alla ricerca di un’ennesima difficile salvezza, sta lavorando sui singoli presenti a Pegli.

C’è bisogno di autostima e di rimettere a posto alcune questioni fisiche. Lapadula intanto ha superato i suoi problemi così come Rigoni. Ballardini ora punterà sul 4-4-2, anche se non si esclude il 3-5-2. La difesa a quattro resta il suo dogma. Il tecnico romagnolo potrebbe provare una retroguardia con Biraschi, Izzo, Rossettini e Zukanovic. Tutto da inventare il centrocampo con Veloso davanti alla difesa e poi tante opzioni. In attacco Taarabt sarà a sostegno di Lapadula.

Ma poi c’è il nodo Centurion. Con Juric l’argentino non ha avuto spazio anche perché il ragazzo non ha un carattere facile. Ma l’impegno è quello di rilanciarlo. Insomma, per Ballardini le sfide non mancano.