CRONACA

Edgar Bianchi potrebbe chiedere il rito abbreviato

Violenze sessuali, chiesto il giudizio immediato per il 'maniaco dell'ascensore'

08/11/2017 ore: 14.15

Violenze sessuali, chiesto il giudizio immediato per il 'maniaco dell'ascensore'

GENOVA -  Il pm di Milano Gianluca Prisco ha chiesto il processo con rito immediato per Edgar Bianchi, barman genovese di 40 anni definito il "maniaco dell'ascensore" che venne condannato a 12 anni per una ventina di violenze sessuali, prima di uscire nel 2014 dopo aver scontato 8 anni, e che è tornato a colpire il 27 settembre scorso nel capoluogo lombardo. Quel giorno ha abusato di una ragazzina di 13 anni sul pianerottolo di un palazzo, mentre l'adolescente stava tornando a casa, prima di essere arrestato.

E' scontato che la richiesta di giudizio immediato, con cui si salta la fase dell'udienza preliminare, verrà accolta dal gip Manuela Cannavale e poi Bianchi, che ha già confessato, potrebbe chiedere di essere processato con rito abbreviato, che prevede lo sconto di un terzo sulla pena. Intanto, resta aperto un altro fascicolo con cui inquirenti e investigatori della Squadra mobile stanno verificando se l'uomo abbia commesso altre violenze dopo che è stato scarcerato tre anni fa. Bianchi, però, sia davanti al pm che al gip ha negato di essere responsabile di altri abusi.