CRONACA

"Impedito l'accesso a chi voleva entrare in turno"

Occupazione Ilva, presentato un esposto: "Hanno danneggiato azienda e lavoratori"

07/11/2017 ore: 17.47

Occupazione Ilva, presentato un esposto:

GENOVA - Ilva ha presentato un esposto alla stazione dei carabinieri di Cornigliano - Sestri Ponente perché ritiene che l'occupazione dello stabilimento, in corso da parte della Rsu Fiom, abbia causato danni all'azienda e ai lavoratori. Nell'esposto si fa riferimento al fatto che chi non aderiva alla protesta è stato allontanato dai reparti e ciò ha determinato lo stop di tutta la produzione.

Nell'esposto si legge che "gli scioperanti hanno fatto irruzione nell'area dove erano ricoverati tutti i mezzi operativi" e che "nonostante i ripetuti richiami della Security aziendale i manifestanti hanno spostato una pala gommata e un carrellone, per posizionarli davanti alla recinzione nei pressi della portineria. Per raggiungere il loro scopo, hanno spinto e rimosso un autobus che era stato posto a protezione della stessa recinzione dalla Security".

Ilva nell'esposto scrive anche che "la manifestazione ha creato gravi disagi anche ai lavoratori del secondo turno ai quali è stato impedito l'accesso al sito". L'azienda denuncia anche che i manifestanti "si sono impossessati di alcuni strumenti di lavoro senza essere autorizzati" ed hanno tentato "di posizionare alcuni new jersey davanti alla portineria per bloccarne l'accesso".

Nell'esposto si legge anche che "i manifestanti hanno bloccato anche l'ingresso carraio nel lato aeroporto, dove alcuni dipendenti intenzionati a rispettare il proprio turno di lavoro avevano tentato l'accesso, vista l'impossibilità di recarsi all'interno dello stabilimento dall'ingresso abituale".