SPORT

I commenti sulla stracittadina tra speranze e scaramanzie

Genoa-Sampdoria, il derby sui social: blucerchiati cauti, Juric il tormentone

31/10/2017 ore: 17.55

Genoa-Sampdoria, il derby sui social: blucerchiati cauti, Juric  il tormentone

GENOVA - Ci siamo, è di nuovo derby della Lanterna, pure sui social. E poco importa se iI gap di classifica è enorme: post, tweet e commenti rivelano sempre le stesse categorie: gli scaramantici, i disfattisti, gli esaltati.

Chiaro, la Samp è per tutti la favorita. Ma guai a parlare di vittoria in tasca. "In campo servono 11 leoni", scrive Marco Faraone quando si parla di formazione. "Dategli il colpo di grazia", incita Fabio Rapetti. C'è Paolo Chiavaccini che spera di "stravincere" anche se non si sbilancia perché, ricorda, "i derby non hanno mai un risultato sicuro". Insomma, blucerchiati consapevoli dei propri mezzi ma ben istruiti: il manuale del buon tifoso genovese insegna che prima del match sacro è preferibile il religioso silenzio.

Ben altro clima in casa rossoblù, dove tanti sperano nel miracolo, mentre altri hanno già tirato i remi in barca. "Doria, un altro pianeta", sentenzia Mario Maranini. "Triste a dirlo ma vince la Samp", fa seguito Maurizio Solari. Per John Rocca "vincerà il Doria con 4 gol di scarto". Il partito dei realisti guarda al meno peggio: "Va bene anche un pareggio", dice Lucia Dessi. La paura è quella di finire 'asfaltati', come si suol dire. Chiaro che il derby sarà anche un processo. Alla società, certo, ma ancor prima al tecnico Juric, appeso a un filo. E c'è addirittura chi si augura di perdere per non vederlo piu: "Mai sconfitta sarebbe più apprezzata", azzarda Leo Cannavino.

Cosi è il pre-derby del social, una raccolta di speranze, preghiere, scaramanzie segrete. Poi verrà il campo e l'arena virtuale diventerà - cosi sia - il regno dello sfottò.