CRONACA

Niente aria condizionata, si rischiano malori

Benvenuti nel treno-forno a oltre 40 gradi alla faccia del bollino giallo per caldo

01/08/2017 ore: 14.57

di Elisabetta Biancalani

Benvenuti nel treno-forno a oltre 40 gradi alla faccia del bollino giallo per caldo

GENOVA - Una signora non più giovanissima si fa aria con un ventaglio, nei sedili di finta pelle blu, inondati dal sole, dalle pedate dei maleducati, da sporcizia di varia origine. Ma non è questo il problema oggi.

In una giornata di allerta gialla per caldo a Genova e in Liguria, dove i pannelli cittadini mettono in allarme sul caldo, invitano a non uscite nelle ore centrali, a bere almeno due litri di acqua al giorno, ecco che lo stesso Stato, con Trenitalia, fa viaggiare la gente su alcuni treni senza aria condizionata: come succede sul regionale Savona - Sestri Levante che transita a Genova Brignole alle 14.20: un forno.

Fuori, a quest'ora, la temperatura ha superato i trenta gradi, ma al peggio non c'è limite: quando il treno arriva in stazione si capisce subito che sarà in viaggio equatoriale: i finestrini infatti, nel convoglio a due piani, sono tutti aperti, segno che l'aria condizionata non c'è, e non c'è via di scampo a una sudata epocale. Per fortuna ci sono le gallerie, che danno un po' di tregua. Pensate al secondo piano, dove il sole picchia sul tetto: impossibile avvicinarsi. Anche in queste condizioni, Trenitalia, fa viaggiare la gente. Salvo poi, nei treni ad alta velocità, sparare aria condizionata a meno di 20 gradi... Ma saranno i viaggiatori a non essere mai contenti, o qualche problem"ino" ci sarà veramente?

LA REPLICA DI TRENITALIA 

E nel pomeriggio è arrivata la replica di Trenitalia: "Ci scusiamo con i viaggiatori ma purtroppo le carrozze a doppio piano non hanno la possibilità di installare l'aria condizionata a bordo.

È il tipo di materiale più datato della flotta Trenitalia. I restanti convogli sono Vivalto e tutti con aria condizionata.

Il nuovo contratto di servizio che ci auguriamo di poter siglare con la Regione Liguria permetterà il rinnovo totale del parco rotabile ligure in pochi anni garantendo un miglior comfort di viaggio su tutti i collegamenti".