PORTI E LOGISTICA

Roncallo: "Accogliamo tutte le designazioni"

Porto di Spezia-Carrara, il tavolo di partenariato passa da 15 a 19 membri

15/06/2017 ore: 21.07

Porto di Spezia-Carrara, il tavolo di partenariato passa da 15 a 19 membri

LA SPEZIA - "Adesso la struttura è operativa al cento per cento". Carla Roncallo, presidente dell'Autorità di sistema del Mar ligure orientale che riunisce La Spezia e Marina di Carrara spiega soddisfatta che l'organismo di partenariato è completato e oggi si è riunito per la prima volta, per esaminare il piano triennale delle opere e tutti i tasselli delle nomine sono a posto.

Ma il tavolo di partenariato si è allargato rispetto al minimo per legge perché le associazioni non si sono messe d'accordo. "In alcuni casi sono pervenute più designazioni per la stessa categoria da parte delle associazioni di riferimento interpellate, ma essendo un organo di consultazione, si è ritenuto di accoglierle tutte, garantendo in questo modo la massima espressione di rappresentatività" spiega Carla Roncallo.

Da 15 compresi i vertici il numero è lievitato a 19. Ad esempio, invece di un rappresentante per categoria gli spedizionieri ne hanno nominato uno per ciascuna associazione (2), così i trasporti intermodali (2), gli operatori ferroviari (3) e gli operatori del turismo (2). Mentre manca quello degli autotrasportatori. Dalla prossima riunione entreranno anche i supplenti e il numero salirà ancora.