TURISMO

Alle 21.30 a De Ferrari lo spettacolo dei fuochi d'artificio

Turisti e code per il Ponte del 2 giugno, da Levante a Ponente Liguria 'invasa'

02/06/2017 ore: 19.47

Turisti e code per il Ponte del 2 giugno, da Levante a Ponente Liguria 'invasa'

GENOVA -  Liguria letteralmente presa d’assalto dai turisti nella prima giornata del ponte del 2 giugno. Già dalla serata di venerdì tanti liguri e non si sono messi in viaggio lungo le autostrade per raggiungere le mete turistiche della Riviere di Ponente e Levante. Tantissimi anche i turisti stranieri arrivati in Liguria per godersi il mare e le opportunità storico-naturalistiche offerte.  

A dare una mano ci sta pensando anche il meteo, il sole infatti ha campeggiato per tutto il giorno sulle principali località della regione. Numerosi i turisti, specie provenienti dalla Francia e dalla Svizzera ma tanti anche dalle vicine Lombardia e Piemonte, che si sono riversati lungo la Riviera di Ponente. Bordighera, Sanremo e Alassio le mete preferite. In tanti hanno poi scelto di trascorrere la giornata lungo le località del Tigullio, Chiavari, Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino hanno visto decine di centinaia di visitatori lungo le loro strade.   Pienone anche per i sentieri delle Cinque Terre. In migliaia hanno approfittato della giornata festiva per riversarsi lungo i paesaggi e le caratteristiche stradine del parco. In questo caso è partita anche la nuova applicazione che permette un preciso conteggio dei turisti. E in qualche caso la polizia ha fermato quegli avventati che intendevano proseguiro il cammino con le infradito Ma c’è anche chi ha deciso di restare in città e approfittare delle opportunità e iniziative del capoluogo. Grande successo infatti per ‘Palazzi svelati’, per l’occasione sono stati aperti al pubblico diciassette fra palazzi storici e sedi istituzionali abitualmente non visitabili. Tra questi, ci sono Forte San Giuliano, le sedi di Banca d'Italia, Capitaneria di Porto, della Questura e dei Vigili del Fuoco. Tanti visitatori anche per il palazzo della Regione Liguria, aperto nuovamente al pubblico dopo 12 anni.   In questa giornata anche qualche disagio sulle principali autostrade della regione, con code e rallentamenti a tratti un po’ ovunque.