MOTORI

In gara anche i liguri Battistini-Ambrogi e Gandino Scarcella per il Classic Team Corneliani

XXII Rallye Montecarlo Historique, sul podio sale il navigatore ligure Nicola Arena

giovedý 07 febbraio 2019
XXII Rallye Montecarlo Historique, sul podio sale il navigatore ligure Nicola Arena

GENOVA - Dopo oltre 2mila km di ghiaccio ,neve e tortuose strade alpine i concorrenti del 22esimo Rally di Montecarlo Historique sono giunti ai nel porticciolo più famoso del mondo.

L'ultima tappa del montecarlo storico è stata come da tradizione una gara selettiva e dura che nulla ha a che spartire con una parata di auto storiche, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare vista l'età e la caratura dei mezzi in gara.

I vincitori assoluti della competizione sono stati i francesci Badosa-Reidl su Renault 8 Gordini. Il resto del podio parla italiano De Angelis e Sisti, secondi su Fiat Ritmo 60 e Canella con il ligure Nicola Arena, giunti terzi a bordo della Lancia Fulvia Coupé 1.3S. La classifica finale comunque al "Monte" storico non è l'aspetto più importante, infatti vista la durezza della gara solo il fatto di essere giunti sul palco di arrivo è già in sè una grande vittoria.

Per la rappresentanza Ligure in gara è un finale dolce amaro con tra i navigatori, come detto, Nicola Arena il quale con il suo pilota dopo essere stato a lungo in seconda posizione assoluta ha dovuto cedere la piazza d'onore a causa di una serie di inconvenienti tecnici. Tra i liguri anche per i portacolori del Classic team cornegliani è stato un epilogo di gara dolceamaro con la 124 Abarth di Alberto Battistini e Marianna ambrogi che riuscita a giungere al traguardo mentre Marco Gandino a bordo della sua Saab 96 V4 proprio nell'ultima tappa a causa della neve è uscito di strada ribaltandosi, nessuna conseguenza né per lui né per il suo navigatore e anche i danni alla splendida vettura non sono stati ingenti però questo fuori programma ha impedito ai genovesi di giungere alla cerimonia di premiazione nel Principato.

Altra sorte per l'Alpine A110 di Alexia Giugni e Nunzia del Gaudio sempre del Classic Team che è riuscita a giungere al traguardo portando con se anche lo splendido messaggio di solidarietà e sensibile sensibilizzazione del Fiocco Rosa per Europa donna stessa iniziativa anche degli altri componenti portacolori del Classic team supportato quest'anno anche dalla casa d'aste genovese Cambi.

Commenti


I NOSTRI BLOG

Grif House
Samp Place