SALUTE E MEDICINA

Per gli 'inadempienti' giÓ fissati appuntamenti

Vaccini, Viale scrive ai sindaci liguri. Le lettere varranno come certificati

giovedý 31 agosto 2017
Vaccini, Viale scrive ai sindaci liguri. Le lettere varranno come certificati

GENOVA - Una lettera ai 235 sindaci liguri per comunicare loro la procedura individuata dalla Regione sui vaccini obbligatori per l'iscrizioni alle scuole. L'ha inviata l'assessore alla Sanità Sonia Viale, invitando "alla massima collaborazione".

Viale sottolinea come la "Via Ligure" si sia fatta carico in prima battuta "di affrontare le problematiche inerenti la fascia di età da 0 a 6 anni e l'accesso agli asili nido e scuole dell'infanzia per le quali la Legge prevede il non accesso in caso di inadempienza".

In particolare, Viale spiega che le lettere inviate dalle Asl alle famiglie, validate dal Garante della privacy, hanno valore di certificato, in quanto attestano lo 'stato vaccinale' dei minori e, nel caso in cui il bambino risulti "inadempiente", fissano direttamente un appuntamento nell'ambulatorio di riferimento per intraprendere o proseguire il percorso vaccinale. Queste attestazioni verranno quindi consegnate dalle famiglie agli asili e alle scuole dell'infanzia, pubbliche e private, per l'ammissione dei figli.

Un percorso che, sottolinea l'assessore alla Sanità, è stato condiviso con Anci Liguria e Ufficio Scolastico Regionale. La vicepresidente Viale rivolge quindi ai sindaci un invito alla massima collaborazione, evitando iniziative autonome e auspicando uno sforzo di coordinamento.

"L'obiettivo comune - spiega Viale - è quello di semplificare la vita delle famiglie: nessun bambino deve rimanere fuori dalle classi a causa di problemi o intoppi burocratici". Oltre alla lettera spedita ai sindaci, Viale ha invitato i coordinatori pedagogici distrettuali a contattare direttamente, già nelle prossime ore, i servizi socio educativi per la prima infanzia, pubblici e privati, sul territorio, per comunicare l'invio delle lettere-certificato valide per garantire l'accesso dei bambini nelle classi.

Nel frattempo, le Asl hanno concluso l'invio di tutti i certificati sullo 'stato vaccinale' alle famiglie con bambini fino a sei anni: complessivamente, sono state spedite 58.641 lettere. Già nei prossimi giorni, la "Via ligure" con l'invio delle lettere-certificato alle famiglie sarà al centro di una campagna di comunicazione promossa dalla Regione sulle principali radio e sui principali quotidiani on line del territorio e rivolta ai genitori dei bambini che stanno per iniziare l'anno scolastico negli asili e nelle scuole dell'infanzia.

Commenti



I NOSTRI BLOG