MOTORI

Poker nella gara di casa e rilancio per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

Targa Florio Historic, Riolo non fa sconti e domina con la Subaru

sabato 11 maggio 2019
Targa Florio Historic, Riolo non fa sconti e domina con la Subaru

PALERMO - Era il più atteso e non ha tradito le attese: Totò Riolo centra il successo nell’edizione numero 103 della Targa Florio. Una vittoria guadagnata sin dai primi tratti della speciale spettacolo, che proietta il pilota siciliano verso il vertice del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. Riolo, in coppia con Gianfranco Rappa, ha spinto la sua Subaru Legacy Gruppo A (Balletti Motorsport) sin dal primo tratto cronometrato al comando della classifica assoluta e in testa al 4° Raggruppamento.

Per il driver di Cerda si tratta del quarto sigillo alla Targa, risultato che gli offre anche il primato nell’albo d’oro della classica siciliana. Si è imposto in 12 delle 14 speciali in programma nella competizione “Historic”, con le eccezioni della PS7 e 13, i due passaggi su “Bergi”, per merito del driver bresciano Massimo Superti e del navigatore palermitano Franco Granata.

L'equipaggio della Porsche 911 ha disputato una seconda tappa tutta in rimonta dopo i problemi al semiasse che li aveva costretti allo stop venerdì, concludendo quarti in ordine generale e al 2° posto in 2° Raggruppamento, alle spalle dei vincitori di categoria, Mauro Lombardo, sulla prima delle Porsche 911 al traguardo.

Con la rimonta sull’ultimo crono fino al secondo posto assoluto, ha festeggiando il trionfo nel 1° Raggruppamento il giovane di Collesano Pierluigi Fullone, che navigato da Michele Gargano si è imposto confermando il proprio dominio conquistato nelle ultime edizioni sempre vinte con la BMW 2002 curata da papà Rosario Fullone, sulla quale l'equipaggio madonita si è trovato a proprio agio. Fullone non si è fatto scappare la possibilità di salire sul podio, quando “Zippo”, navigato da Nicola Arena, su Audi Quattro è stato costretto a fermarsi a causa di un guasto meccanico proprio sulla conclusiva “Collesano”.

Il pilota siciliano vince ma prende pochi punti. L’abbassamento del coefficiente ha fatto sì che ci fossero pochi iscritti al Targa Florio Historic. E non avendo raggiunto il numero minimo per costituire la classe, Riolo a preso metà punti. Un'ombra che lascia intravedere una sorta di strategia di Lucky e Da Zanche, uno dei motivi per cui soprattutto tra le ‘storiche’ le regole vanno riviste.

CLASSIFICA FINALE TARGA FLORIO HISTORIC RALLY

1. Riolo-Rappa (Subaru Legacy Sedan) In 1:16'50.7; 2. Fullone-Gargano (Bmw 2002 Ti) A 4'33.5; 3. Lombardo-Merendino (Porsche Carrera Rs) A 6'36.3; 4. Superti-Granata (Porsche 911 T) A 11'00.8; 5. Pollara-Terenzio (Porsche 911 Sc) A 11'44.3; 6. 'Red Devil'-Principato (Fiat X1/9) A 12'30.9; 7. Cristadoro-Marin (Peugeot 205 Rally) A 15'57.9; 8. Parisi-D'angelo (Porsche 911 S) A 16'06.6; 9. Valente-Devenu (Subaru Legancy Sedan 4wd) A 16'28.5; 10. Pirrone-Pirrone (Opel Kadett Gte) A 18'00.0.

CLASSIFICA 1° RAGGR.

1. Fullone-Gargano (BMW 2002 TI) in 1h21’24.2”; 2. Parisi-D’Angelo (Porsche 911 S) a 11”37; 3 Sambataro-Bocchieri (Fiat Abarth 1000 Tc) a 12”12

CLASSIFICA 2°RAGGR. 

1. Lombardo-Merendino (Porsche Carrera Rs) in 1h27’51.5; 2. Superti-Granata (Porsche 911 T a 4’24’5; 3. Lo Forti-Mazzola (Mini Cooper) a 17’15.7.

CLASSIFICA 3°RAGGR.

1. Pollara-Tenenzio (Porsche 911 SC) in 1h28’35.0; 2. Red Devil-Principato (Fiat X1/9) a 46.6.

CLASSIFICA 4°RAGGR.

1. Riolo- Rappa (Subaru Legacy) in 1h16’50.7; 2. Cristadoro- Marin (Peugeot 205 Rally) a 15’57.9; 3. Valente- Devenu (Subaru-Legacy) a 16’28.5.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place