CRONACA

Attivo sui regionali della Riviera e dell'entroterra

Sui treni 'Vivalto' arriva la videosorveglianza contro aggressioni e atti vandalici

giovedý 16 marzo 2017
Sui treni 'Vivalto' arriva la videosorveglianza contro aggressioni e atti vandalici

GENOVA -  Sui 'Vivalto', i treni a due piani in servizio sulle linee regionali arriva la videosorveglianza live per aumentare la sicurezza a bordo per il personale e i passeggeri. Il primo 'Vivalto' dotato di questo sistema è stato presentato a Genova.

Sei monitor, per ogni carrozza, registreranno in maniera continuativa quello che accade a bordo, le immagini saranno registrate su un hard disk e in caso di necessità, verranno messe a disposizione delle forze dell'ordine. Nessun altro avrà accesso alla visione dei filmati. Sui monitor gireranno anche informazioni di servizio.

In Liguria saranno 12 i convogli 'Vivalto', che da qui all'estate saranno dotati del sistema di videosorveglianza, ovvero i treni in circolazione nel nodo di Genova sulle linee costiere di levante e ponente e quella per Acqui Terme. Nei prossimi mesi, l'intera flotta italiana 'Vivalto'', 120 convogli, sarà dotata del nuovo sistema. Un investimento totale, da parte di Trenitalia, di 2,9 milioni, di cui 300 mila solo per i treni liguri.

"Trenitalia si è impegnata molto per mettere in atto tutte le misure di sicurezza possibili, facendo investimenti importanti - spiega Marco Della Monica, direttore della divisione passeggeri regionali Trenitalia Liguria - e questo nuovo sistema punta a ridurre gli atti vandalici e a garantire la sicurezza". La Liguria sarà la prima regione ad avere i treni Vivalto con videosorveglianza a bordo collegata al sistema live.

"Un segnale importante che si inserisce nel solco delle nostre richieste di una maggiore sicurezza sui treni, previste nel nuovo contratto di servizio di Trenitalia", dice l'assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino. "Grazie al circuito di monitor - conclude l'assessore - sarà possibile visionare quanto accade in tempo reale nella propria carrozza e questo sicuramente contribuirà a rendere più sereno il viaggio. Siamo soddisfatti che l'investimento di Trenitalia sia proprio partito dalla Liguria".

Commenti



I NOSTRI BLOG